Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
SchedaAggiorna schedaRecensione FotoCuriositàCitazioniHome video ELIMINA

Insomnia Home video


Insomnia Home video

Recensione Dvd Recensione Blu Ray
Non è disponibile una recensione per questo DVD.
Effettua il login e scrivila tu
Username
Password


Registrati Password dimenticata
  • Numero dischi: 1
  • Video: 2.35:1 Anamorfico
  • Audio: Italiano, Inglese (DTS-HD Master 5.1)
  • Sottotitoli: Italiano
  • Uscita: 08/02/2012

Recensione Blu ray

star star star star star
Le tracce lasciate da The Following e Memento nei festival indipendenti hanno richiamato l'interesse della Warner, major americana che ha permesso a Christopher Nolan di occuparsi del rilancio cinematografico del Cavaliere Oscuro dopo la difficile situazione commerciale ereditata da Joel Schumacher. Prima però, il regista inglese si è dovuto misurare con se stesso, lavorando – unica volta nella sua filmografia – a un remake: l'omonimo film norvegese di Erik Skjoldbjærg (1997). Un thriller psicologico cupo, illuminato perennemente dai raggi del sole: una vera sfida. Sceneggiato da Hillary Seitz (Eagle Eye) - sebbene la bozza finale sia stata riveduta dallo stesso Nolan - Insomnia vede fronteggiarsi sullo schermo due colossi come Al Pacino e Robin Williams in ruoli che mettono continuamente in contrapposizione l'etica professionale alla coscienza individuale, giustificandone eventuali rattoppi. Se per Pacino la novità non sussiste (siamo abituati a vederlo così risoluto, nonostante la spossatezza), per Robin Williams il 2002 si distingue come l'anno della metamorfosi: oltre all'insolita interpretazione in Insomnia, partecipa al thriller fotografico One hour photo di Mark Romanek in un ruolo ancora più ossessivo e controllato. Il thriller psicologico di Nolan è glaciale tanto nei luoghi (è ambientato in Alaska) quanto nell'approccio, freddo e schematico. La tensione viene innescata da un processo verbale volitivo, che sprigiona una forza centripeta nel cui centro l'uomo diviene oggetto di dibattito in relazione a caso e volontà, mai così vicini per definizione.

L'edizione distribuita da Medusa Home Entertainment a dodici anni dal suo debutto in sala è sorprendente. Il film sembra godere di una nuova vita grazie all'alta definizione: l'incredibile pulizia del quadro, i costanti dettagli, la profondità di campo e i colori rendono la visione più fresca e appassionante. L'Alaska ripresa da Nolan, grazie alla direzione fotografica di Wally Pfister, mescola verdi distese naturali a bianche montagne innevate, sempre coerenti nei toni e nell'esposizione. I livelli di nero sono impeccabili, i contrasti stabili e non si notano rumori o imperfezioni dell'immagine: il quadro è inaspettatamente pulito e dettagliato, sia nei primi piani o nei campi lunghi, la resa finale è straordinaria. Anche l'audio ha tratto giovamento da questa nuova edizione: sia l'originale traccia inglese, sia quella italiana, condividono un sofisticato DTS-HD Master 5.1 dalla potenza surround che rende suggestivi anche i più vacui silenzi. La meticolosa risposta al realismo offerta da Nolan è palpabile in ogni sequenza, dove il clamore per un errore o lo straniamento psicologico è reso con grande efficacia attraverso i canali preferenziali, e senza perdita di dati. La colonna sonora originale del compositore David Julyan si inserisce puntualmente laddove è richiesta una spinta emotiva, tanto che lo rende prezioso per la costruzione dell'atmosfera. Per quanto riguarda i contenuti extra filmici presenti nel disco (sottotitolati in italiano), chi possiede già l'edizione dvd li ricorderà tutti dato che non sono cambiati. La versione a stelle e strisce, seppur non raccolga contenuti recenti, offre una varietà di materiale leggermente più ampia e diversificata rispetto all'edizione nostrana.

Contenuti speciali
- Backstage
In questa feature non vi sono commenti esterni né tantomeno vi è stata riposta una cura nel montaggio: gli stacchi sono netti e i dialoghi, quasi sempre confusi, provengono dalla registrazione originale. Una telecamera riprende gli attori e i tecnici durante le pause tra una ripresa e l'altra. Si vede Al Pacino sorridere, scherzare e firmare autografici ai fans accorsi sul posto, mentre Robin Williams non perde la sua verve comica. Hilary Swank cattura l'attenzione con il suo sorriso, nel frattempo Nolan dirige e resta a guardare. Ancora non lo sa, ma il successo non è molto lontano. (9' circa)

- Speciale
Lo speciale "Il giorno per la notte" offre diversi spunti di riflessione sulla storia, sulla direzione artistica di Nolan (qui più volte intervistato) e sul trio di attori composto da Al Pacino, Robin Williams e Hilary Swank. Il detective affronta il caso ad occhi aperti, letteralmente: fatica a prendere sonno e le allucinazioni, unite ai sensi di colpa, gli causeranno non pochi disturbi. A parte lo stress fisico, gli attori hanno affrontato il lavoro da modi e punti di vista diversi; Robin Williams lo spiega così: «È come suonare due differenti stili di jazz, ma in fondo ci piace suonare le stesse note» – riferendosi al modus operandi di Al Pacino. Nel dibatto interviene anche il produttore esecutivo Steven Soderbergh e il produttore Andrew Kosove. (7' circa)

- Conversazione con Al Pacino
Una conversazione improvvisata tra Christopher Nolan e Al Pacino realizzata sei mesi dopo la fine delle riprese. Senza voler esagerare, si tratta di una lezione di cinema affascinante, che cattura l'attenzione dello spettatore poiché al centro del dibattito non c'è solo il film in questione: impossibile rimanere indifferenti davanti a due mostri sacri come loro mentre si raccontano e svelano i metodi di lavoro, ricordano le esperienze passate e commentano la propria crescita professionale. Un contributo significativo che arrichisce chiunque decida di vederlo, che siate registi in erba, spettatori occasionali o attori in ascesa. Una rarità. (17' circa)

- Scena inedita: Confidenze al Bar
Un supplemento inedito, in quanto non è da Nolan aggiungere il girato in eccedenza nelle edizioni home video dei suoi film. In questa clip Will parla del collgea scomparso con Rachel, prima nel corridoio e poi all'interno del bar. (3' circa)

- Insonnia cronica
Questo breve documentario introduce il problema dell'insonnia vera e propria, attraverso le considerazioni e le esperienze di uomini, donne e medici che quotidianamente combattono o provano a controllare i disturbi del sonno. (7' circa)

- Evento naturale
Una ripresa di una valanga precipitata durante le riprese del film con il commento originale dei presenti. L'autore del video è Wally Pfister, direttore della fotografia in Insomnia. (2' circa)

- I protagonisti
Interviste tradizionali agli attori (Al Pacino, Robin Williams, Hilary Swank) e al regista Christopher Nolan. Cinque minuti circa a testa per discutere del film, della sua struttura emozionale, psicologica e pratica, con il focus puntato sull'interpretazione degli attori e sulle evoluzioni comportamentali dei personaggi. (18' circa)

- Trailer italiano

Contenuti speciali





di Vito Sugameli
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo