Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
SchedaAggiorna schedaRecensione FotoCuriositàCitazioniHome video ELIMINA
Recensione Dvd Recensione Blu Ray
Non è disponibile una recensione per questo DVD.
Effettua il login e scrivila tu
Username
Password


Registrati Password dimenticata
  • Numero dischi: 1
  • Video: 1.85:1 Widescreen
  • Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1; Italiano,Francese,Tedesco DTS Surround 5.1; Spagnolo,Giap
  • Sottotitoli: Italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, giapponese, danese, olandese, finlandese
  • Uscita: 21/09/2011

Recensione Blu ray

star star star star star
Dare continuazione al mito dei Blues Brothers era un'impresa ardua, e anche se a guidare le redini del progetto furono gli stessi creatori di tale fenomeno, Blues Brothers – Il mito continua rimane miglia distante dal suo predecessore. Nonostante l'entusiasmo di John Landis e Dan Aykroyd nel riportare la passione per il blues ai vecchi fasti, e uno script basato essenzialmente sulla storia del 1980, la pellicola purtroppo non sfreccia alla stessa velocità della blues mobile per le strade di Chicago, rallentata dalla zavorra dei diciotto anni trascorsi (che se a livello musicale non si avvertono, visivamente restituiscono allo schermo attori sfiatati), da una regia non più brillante come ai tempi migliori (gli anni '80 per intenderci), offuscata piuttosto da scelte e stravaganze registiche non sempre comprensibili (su tutte l'ambientazione della Battle of Band finale nella residenza della strega esoterica cannibale Queen Mousette). Peccato, perché se da un lato la presenza di John Goodman si sarebbe comunque rivelata (non per demeriti dell'attore del Missouri) una partita persa in partenza visto il vuoto chiamato a colmare, dall'altro la pellicola ha dei momenti musicali ben riusciti grazie anche alla presenza straripante di artisti del soul e del blues del calibro di B.B. King e Eric Clapton, oltre alle vecchie conoscenze come Aretha Franklin e James Brown.

E sono proprio i brani scelti e i loro adattamenti coreografici a uscirne vittoriosi in questa edizione blu ray distribuita per il mercato home video dalla Universal. Landis mette a servizio di canzoni come 634-5789, cantata da Wilson Pickett e Eddie Floyd all'interno del call center di una hot line, la coralità della danza messa a frutto negli anni, che sia rituale ed etnica come ne Il principe cerca moglie, orrorifica come nel jacksoniano Thriller, o come in questo call center popolato da taglie forti che si dimenano su sedie e scrivanie e rispondono alla cornetta con voce suadente e sensuale. I colori, in tutta la loro scala, dai più vivaci ai più cupi (grigi e neri) risaltano limpidi nell'alta definizione, i movimenti scorrono fluidi, e i brani sfruttano l'ampiezza sonora fornita dai cinque canali HD della lingua inglese, scelta vivamente consigliata vista la natura prettamente cantata della pellicola - i sottotitoli verranno incontro a chi ha poca dimestichezza con la lingua anglosassone. Purtroppo l'unica nota stonata e fuori coro in questo tripudio musicale, è l'assoluta mancanza di contenuti speciali. Ma considerando di non poter giungere all'acquisto di questo secondo capitolo dei Blues Brothers senza essere passati dal primo, troverete nell'edizione blu ray di quest'ultimo contributi e interviste concomitanti anche alla lavorazione di Blues Brothers 2000.

Contenuti speciali
Assenti

Contenuti speciali





di Giuseppe Salvo
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo