Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Maurizio Casagrande approda alla regia cinematografica con una pellicola dai toni garbati che si ripromette di far sorridere e riflettere allo stesso tempo lo spettatore toccando tematiche universali quali l’amore e l’amicizia. Il cast vede alternarsi, oltre allo stesso Casagrande nei panni del protagonista, due tra gli artisti più apprezzati dal grande pubblico: Sabrina Impacciatore e Neri Marcorè, qui alle prese con siparietti dal retrogusto teatrale che richiamano la struttura classica della commedia degli equivoci.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 3/5

Nel ruolo della bella di turno troviamo la modella Margareth Madè, l’unica che sembra essere davvero fuori ruolo e inadatta al contesto dell’opera.

Maurizio (Maurizio Casagrande), dopo tanti anni di fidanzamento, vuole lasciare Marina (Sabrina Impacciatore) ma non trova mai il momento giusto per farlo. La donna che una volta lo aveva fatto innamorare con la sua eccentricità, ora gli appare solo come una montagna di difetti insopportabili da cui tenersi alla larga per sempre. A facilitargli le cose - si fa per dire - arriva un camion che urta in pieno la loro auto proprio mentre stanno per partire per le vacanze. Approfittando del periodo di convalescenza, Maurizio chiude per sempre il suo rapporto con Marina. Quando sembra che tutto sia tornato alla normalità irrompe nella sua vita Nadine (Margareth Madè), bellissima e premurosa, con cui intraprende una relazione molto passionale disturbata dalle irruzioni della ex fidanzata che non vuole rassegnarsi alla fine della loro relazione. Nadine sembra essere perfetta, una donna a cui restare legato per tutta la vita. Ma tutti nascondono un segreto, e a volte le scelte portano a delle conseguenze inaspettate.

Va sicuramente riconosciuto a Casagrande il merito di aver avuto il coraggio di rischiare, portando avanti fino in fondo un progetto che covava da molto tempo.

La donna che una volta lo aveva fatto innamorare con la sua eccentricità, ora gli appare solo come una montagna di difetti insopportabili da cui tenersi alla larga per sempre

Purtroppo il risultato è alquanto deludente già dai primi dieci minuti della pellicola, in un siparietto - con il breve cammeo di Biagio Izzo - degno del peggior Neri Parenti. Nonostante il film sembri poi in ripresa, la recitazione sopra le righe della maggior parte degli interpreti (la Impacciatore in primis) contribuisce ben presto ad affossare una sceneggiatura già povera, priva di momenti di vera comicità e di ritmo. Persino Marcorè appare sacrificato nel suo ruolo che, seppur importante, non gli permette di esprimere al meglio le sue capacità d’intrattenitore. Intervengono in aiuto della pellicola il grande entusiasmo di Casagrande, l’unico che sembra credere veramente nell'intera operazione, le comparsate dell’amico di sempre Vincenzo Salemme, di Giobbe Covatta, Pino Insegno e Maurizio Mattioli con la sua tradizionale recitazione gigionesca, ed un finale inaspettato, probabilmente la parte migliore della pellicola.

Un esordio non all’altezza delle aspettative questo dell’artista partenopeo; ma a decretare se la nuova strada da lui intrapresa debba avere un futuro o meno, come sempre, sarà il verdetto del botteghino.

di Gabriele Di Grazia
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo