Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

A tre anni di distanza da Fantastic Mr. Fox torna Wes Anderson con Moonrise Kingdom, presentato come film di apertura del Festival di Cannes 2012.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.5/5
Voto utenti: 3/5

Fin dalle prime sequenze è impossibile non riconoscere l'impronta del regista americano: colonna sonora debordante (il film si apre con Variazione e fuga su un tema di Henry Purcell di Benjamin Britten), e fotografia meravigliosa, tra colori sgargianti e continue variazioni di campo.

Estate 1965. Sam (Jared Gilman), dodicenne in gita con il suo gruppo scout su un'isola vicino alle coste del New England, dopo averla pianificata per mesi per corrispondenza, organizza una fuga con una ragazzina del luogo conosciuta un anno prima, Suzy Bishop (Kara Hayward). Attraverseranno la foresta per raggiungere il loro posto nel mondo, gettando nel panico la comunità. Sulle loro tracce si metteranno presto il gruppo degli scout guidati dal capo Ward (Edward Norton), il comandante della polizia Sharp (Bruce Willis) e i genitori di Suzy (Bill Murray e Frances McDormand).

Al centro del film Anderson mette la ricerca dell'amore e il desiderio di essere compresi e capiti: Suzy e Sam sono due adolescenti in fuga dal loro mondo che non li capisce e li rifiuta senza mezzi termini. Suzy è figlia di due avvocati in pesante crisi matrimoniale, percepisce la mancanza di amore e calore sulla propria pelle (i genitori nemmeno si accorgono della sua fuga finché la ragazza non risponde ai loro inviti a venire a tavola fatti col megafono), rifugge la realtà, che media perennemente attraverso un binocolo, ed è diventata violenta e depressa. Sam la famiglia non ce l'ha nemmeno, è orfano, la coppia a cui è affidato non lo vuole e anche i ragazzi del suo gruppo scout lo allontanano senza remore. Due barche alla deriva che rappresentano uno l'ancora di salvataggio dell'altra.

Sam ([Jared Gilman]), dodicenne in gita con il suo gruppo scout su un'isola vicino alle coste del New England, dopo averla pianificata per mesi per corrispondenza, organizza una fuga con una ragazzina del luogo conosciuta un anno prima, Suzy Bishop ([Kara Hayward])

Di fronte all'insensibilità degli adulti servirà il coraggio dei bambini e la furia degli elementi per poter regalare loro un futuro insieme. La musica, gli accesi colori pastello, le splendide riprese nella foresta e i dialoghi regalano al film quell'aura fiabesca tipica dei film di Anderson, condita dalla consueta ironia e da una serie di personaggi goffi e caricaturali, su tutti il diligente ma stralunato capo scout Ward, senza mai tralasciare un'amarezza di fondo che avvolge tutto (il triangolo tra Sharp e i coniugi Bishop, il dialogo tra Suzy e la madre) e qualche scena decisamente osè per il contesto (l'approccio sulla spiaggia, la morte del cane). Attorno ai due fantastici protagonisti esordienti, si muove un cast di prim'ordine in grande spolvero: oltre ai già citati Norton, Murray e McDormand, troviamo i camei di Harvey Keitel (il disastrato comandante Pierce), Tilda Swinton (la puntigliosa Responsabile dei Servizi Sociali), Jason Schwartzmann (il cugino tuttofare) e Bob Balaban (il narratore). Romantico, ironico, poetico e dolcissimo: si potrebbe obiettare che Anderson ricrei continuamente sé stesso dal punto di vista tematico e stilistico ma Moonrise Kingdom rappresenta il suo apice assoluto.

di Marco D'Amato
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo