Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Il premio Oscar Robert Redford ritrova la regia a due anni dallo storico The Conspirator con un thriller politico vecchio stampo basato sul romanzo di Neil Gordon e adattato per lo schermo da Lem Dobbs. La regola del silenzio, prodotto dallo stesso Redford, dal vincitore dell’Academy Award Nicolas Chartier e da Bill Holderman, si avvale della presenza di interpreti del calibro di Susan Sarandon, Nick Nolte, Stanley Tucci, Julie Christie, Brendan Gleeson e Shia LaBeouf.

Jim Grant (Robert Redford) è un avvocato single che condivide con sua figlia una tranquilla esistenza in un sobborgo di New York.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 3/5

La sua quotidianità viene sconvolta quando un giovane reporter, Ben Shepard (Shia LaBeouf), riporta a galla la vera identità di Grant: un ex pacifista radicale tuttora ricercato per omicidio. Immediatamente l’FBI si mette sulle sue tracce scatenando un'implacabile caccia all’uomo, e per l’ambizioso Shepard non rimane nient’altro da fare che scavare ancor più nel passato del protagonista per ottenere lo scoop del momento che potrebbe dare una svolta significativa alla sua carriera. Braccato, Grant va alla ricerca dell’unica persona in grado di scagionarlo. Riallacciati i contatti con alcuni membri del suo gruppo, i Weather Underground, riemergono ferite vecchie di trent’anni che il tempo non ha cancellato. E mentre Shepard sta per scoprire tutta la verità sul fuggitivo, l’FBI si fa sempre più vicina…

Redford ripropone se stesso, ancora una volta, in una storia incentrata sulla ricerca della verità, un film di denuncia sociale che ammicca esplicitamente a quel genere di pellicole anni ’70 che facevano della tensione tra i personaggi il loro punto di forza. Purtroppo il risultato è alquanto scadente: delle atmosfere nervose di Tutti gli uomini del presidente di Pakula non v'è alcuna traccia, e per tutta la durata dell’opera un ritmo lento affianca interpreti svogliati in un racconto che fatica a decollare. Dall’iniziale e brevissima comparsata di Susan Sarandon, al sorrisetto irritante di Shia LaBeouf, perennemente stampato sulla bocca, il film colleziona una sequela di note stonate che allontanano progressivamente l’interesse dello spettatore dagli avvenimenti che si svolgono sullo schermo.

Immediatamente l’FBI si mette sulle sue tracce scatenando un'implacabile caccia all’uomo, e per l’ambizioso Shepard non rimane nient’altro da fare che scavare ancor più nel passato del protagonista per ottenere lo scoop del momento che potrebbe dare una svolta significativa alla sua carriera

E se LaBeouf come reporter d’assalto raggiunge i minimi livelli di credibilità, non scherza nemmeno il protagonista nel ruolo del padre della bambina che, giovanissima, potrebbe esserne al massimo la nipote. Il regista non è Eastwood e, forse, dovrebbe sondare maggiormente le potenzialità drammaturgiche delle storie da raccontare, piuttosto che proporre pellicole fiacche dal finale ancor meno avvincente.

di Gabriele Di Grazia
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo