Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Zero Dark Thirty Recensione


Zero Dark Thirty Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Kathryn Bigelow è una regista di straordinari war movies. Dopo K-19 e il successo di critica ottenuto quattro anni orsono con The Hurt Locker (sei premi Oscar tra cui miglior film e miglior regia), punta l'obiettivo della cinepresa sul più concreto e spaventoso incubo americano degli ultimi quindici anni: la guerra ai terroristi di Al Qaeda e la caccia senza quartiere al loro mentore Osama Bin Laden.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.0/5
Voto utenti: 4/5

La sceneggiatura – frutto del certosino lavoro di Mark Boal – racconta, attraverso il filtro del romanzesco, la vera storia delle indagini della CIA che hanno portato all'uccisione dello Sceicco del Terrore nel maggio del 2011.

La vicenda ruota attorno alla figura di Maya (Jessica Chastain), agente della CIA dislocata all'Ambasciata americana in Pakistan: lo scopo della sua presenza è la raccolta di informazioni su Abu Ahmed, un alias utilizzato da uno dei più fidati corrieri di Bin Laden; a coadiuvarla nella ricerca saranno gli agenti Dan (Jason Clarke), Jessica (Jennifer Ehle) e Jack (Harold Perrineau Jr.). Contro la fitta cortina di dubbi sollevata dai piani alti e l'eccessivo attendismo dei suoi superiori, grazie all'aiuto del capo del Nucleo Operativo Larry (Edgar Ramirez), Maya riuscirà a individuare ad Abbottabad il bunker che dà rifugio non solo ad Abu Ahmed ma anche allo stesso Bin Laden.

Ad impressionare è la cura maniacale nei dettagli che vanno a comporre il mosaico del film: il lavoro di Boal, che ha viaggiato in Pakistan e ha tenuto contatti con chi ha partecipato fisicamente alla ricerca dello Sceicco, è assolutamente rimarchevole. Dai rifugi tribali sulle montagne pakistane al bunker teatro del raid dei Navy SEALs, dagli interrogatori dei prigionieri alle ricerche informatiche fino a spezzoni delle reali conversazioni avvenute tra gli agenti della CIA, ogni singolo tassello del puzzle è perfettamente studiato e posizionato. Le scene di tortura ai prigionieri durante gli interrogatori (tra cui il tristemente famoso waterboarding), i pedinamenti nel traffico nelle caotiche stradine di Islamabad, gli attentati alla base CIA e nel ristorante vengono elargiti all'occhio dello spettatore con una potenza visiva strabordante – notevole, ad esempio, la scena dell'attesa per l'arrivo della macchina di un infiltrato nella base CIA e le sue funeste conseguenze. La tensione accumulata ha un lungo, progressivo sfogo, nel dilatato finale con il raid notturno all'interno del bunker in cui la regista californiana sfodera tutta la sua abilità altalenando inquadrature strette a campi larghissimi, pause a scatti adrenalinici aumentando l'azione con l'avvicinarsi dei soldati all'ultima porta del nascondiglio. La prova, molto fisica, di Jessica Chastain evidenzia l'immagine di una donna che ha impiegato ogni singolo istante della propria vita in una ricerca gigantesca e probabilmente senza fine.

])

Convincente anche il resto del cast, in cui spiccano James Gandolfini nel ruolo dell'allora Direttore della CIA Leon Panetta e Kyle Chandler che interpreta Joseph Bradley, capo della postazione CIA di Islamabad. Se si passa sopra al quid di retorica patriottica americana che fa sempre capolino (l'inizio dedicato alle conversazioni dell'11 settembre), Zero Dark Thirty si può considerare un altro colpo vincente piazzato dall'ex moglie di James Cameron.

di Marco D'Amato
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo