Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Viaggio sola Recensione


Viaggio sola Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

In un determinato periodo storico, l’immaginario collettivo e l’opinione pubblica hanno convenuto che non c’è soddisfazione più alta, per una donna, del raggiungimento dell'obiettivo di incontrare il proverbiale principe azzurro e consacrare la propria vita alla felicità dell’aitante compagno. Maria Sole Tognazzi riscrive questo luogo comune e lo fa attraverso il suo modo di rapportarsi al lato muliebre della vita, perché non è l’uomo che si ha accanto a determinare la femminilità né la felicità di una donna.

Irene (Margherita Buy) di mestiere fa la mistery guest, una critica alberghiera, che viaggia da un paese all’altro albergando nei più prestigiosi hotel di lusso registrandone, in assoluto anonimato, l’effettiva qualità.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.5/5
Voto utenti: 3/5

Andrea (Stefano Accorsi) è il migliore amico di Irene, il punto costante della vita della donna; è in procinto di diventare padre, grazie ad una donna che conosce a stento, ma dalla quale, nonostante tutto, decide di non scappare.

Il cinema – così come la letteratura – ha plasmato il gusto del pubblico, spingendolo ad aspettarsi il punto di rottura, quella svolta del terzo atto in grado di cambiare del tutto la sorte e la vita dei personaggi messi in gioco. Questo è quello che, di consueto, accade nei film; tuttavia, Maria Sole Tognazzi con il suo Viaggio Sola, sembra ostinarsi ad offrire un ritratto umano più che mai reale e, come nella vita, ad incanalare il corso degli eventi verso sentieri profondamente umani, con tutte le debolezze e le fragilità lontane dai risvolti topici della celluloide. La protagonista Irene, che ha superato i 40 anni e non ha una vita sentimentale degna di nota, non se ne sta ferma in un angolo ad aspettare che la vita cambi, né ad elemosinare qualcosa che, forse, neanche desidera. Pur con naturali attacchi di nostalgia e momenti di disarmante solitudine – derivata, più che altro, da un lavoro che le taglia le radici e la lancia nell’inconsistente mondo del vagabondaggio – Irene accetta la propria natura, e lo fa senza sforzo e senza sacrificio. Vive la vita esattamente come ha scelto e questo è l’aspetto più interessante e innovativo che la sceneggiatura – curata, oltre che dalla stessa regista, anche da Ivan Cotroneo e Francesca Marciano – aggiunge ad una regia delicata e aggraziata.

Il cinema – così come la letteratura – ha plasmato il gusto del pubblico, spingendolo ad aspettarsi il punto di rottura, quella svolta del terzo atto in grado di cambiare del tutto la sorte e la vita dei personaggi messi in gioco

di Erika Pomella
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo