Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Monsters & Co. Recensione


Monsters & Co. Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Solitamente "mostro" viene definito colui che ha un aspetto terrificante e spaventoso, e quindi, ritenuto in grado di effettuare azioni folli e brutali. Trattato come un freak, viene allontanato dalla società, relegato in isolamento e, spesso, considerato soltanto come una "leggenda" o una storia per spaventare i bambini.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.5/5
Voto utenti: 3/5

Capace di ribaltare il concetto di mostruosità in modo innovativo e divertente, Peter Hans Docter, allievo di John Lasseter e regista di Toy Story - Il mondo dei giocattoli, torna dietro la macchina da presa per realizzare l'irriverente colossal d'animazione targato Disney Pixar.

Mike e Sulley sono la coppia più produttiva della Monsters & Co., redditizia fabbrica dello spavento di Mostropoli. Incutendo terrore ai bambini di tutto il mondo, i mostri convertono le loro grida nell'energia artificiale necessaria ad alimentare l'intera città. Un giorno, la piccola Boo esce dalla porta di casa sua e arriva a Mostropoli, seminando il panico nella popolazione, convinta che gli umani siano tossici. Davanti alle innumerevoli difficoltà che incontrano e tentando di rimandare la bambina nel suo mondo, Mike e Sulley scoprono una sconvolgente verità.

Semplicità, spontaneità e naturalezza. I protagonisti di Monsters & co. si mostrano duri e risoluti ma si rivelano subito teneri ed emotivi. Capaci di affascinare proprio per la loro stramberia, ricordano la poeticità dei personaggi di Miyazaki ma la accrescono con la loro allettante simpatia. Creano ansie, paure e terrore per suscitare il batticuore dei bambini e svegliarli nel cuore della notte scatenandone gli incubi più oscuri.

, redditizia fabbrica dello spavento di Mostropoli

La piccola Boo, però, nonostante la sua tenera età, riesce a scoprire che la vera bellezza non è quella esteriore, ma risiede nel cuore di ogni essere vivente indipendentemente dal suo aspetto. Sempre in bilico tra screwball e slapstick comedy, la pellicola snocciola in ogni sequenza gag ilari e sofisticate, capaci di suscitare il riso e, contemporaneamente, tenerezza e commozione. Il tocco curato ed elegante di Docter si percepisce in ogni fotogramma e, supportato dalle musiche di Randy Newman (La principessa e il ranocchio), permea la pellicola in ogni dettaglio. Non esistono pregiudizi nel mondo di Mostropoli: l'umano e il mostruoso trovano un punto di contatto e persino di fusione, riuscendo a creare un universo parallelo di cui fanno parte anche i "diversi".

di Martina Calcabrini
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo