Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

The Special Need Recensione


The Special Need Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Premiato al Golden Dove con la motivazione “Era da tanto tempo che un documentario non raccontava la tragedia e la commedia della vita con tutta questa empatia”, e presentato con successo presso numerosi festival, tra cui il Festival del Film di Locarno, il Trieste Film Festival, il Copenhagen International Documentary Festival e l’International Documentary Film Festival di Amsterdam, The Special Need è l’opera prima di Carlo Zoratti che narra con tocco poetico la sessualità e l’amore adottando il punto di vista di un ragazzo affetto da autismo. Protagonisti del film, nei panni di loro stessi, troviamo Enea Gabino, Alex Nazzi e lo stesso Zoratti.

Enea è un ragazzo autistico pieno di energia, e continuamente alla ricerca del contatto con gli altri, che da un po’ di tempo nutre il forte desiderio di fare l’amore con una ragazza.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.0/5
Voto utenti: 3/5

Ad aiutarlo ci sono i suoi due più cari amici, Alex e Carlo, che, facendosi carico delle necessità di Enea, intraprendono con lui un allegro viaggio verso la più permissiva Austria, alla ricerca di quel tassello mancante nella vita del loro amico. Ma è possibile immedesimarsi nei bisogni dell’altro a tal punto da comprenderne anche le più piccole sfumature? Il sentiero per la felicità di Enea porterà ad un totale cambiamento nelle vite di Alex e Carlo, e ad una loro rinnovata percezione delle cose.

Raccontare al cinema di un problema delicato come l’autismo senza incappare nella riproposizione delle solite dinamiche strappalacrime è davvero un’impresa ardua. C’è riuscito il regista Carlo Zoratti che con il suo primo lungometraggio ha fatto subito centro dirigendo un’opera sincera capace di commuovere e divertire, e di far crollare in soli 84 minuti tutte le nostre convinzioni sul sesso e sull’amore. Ricorrendo ad un linguaggio ibrido, a metà tra documentario e finzione, The Special Need ci accompagna in un viaggio on the road alla ricerca di noi stessi mostrandoci la realtà che ci circonda attraverso lo sguardo filtrato del suo protagonista. L’autismo di Enea, ragazzo dalla simpatia travolgente, è per Zoratti un’opportunità di crescita interiore necessaria per modificare la propria visione delle cose. Egli vi si approccia con una semplicità disarmante: concedendo ampio spazio all’improvvisazione di Enea, lascia che sia egli stesso a guidare l’occhio della macchina da presa lungo percorsi non prestabiliti, facendo scaturire da ogni singola sequenza il senso di meraviglia provato dal ragazzo. Ma la pellicola non parla solo di autismo: è innanzitutto un inno all’amicizia più sincera, uno sguardo carico di speranza verso un mondo capace di accogliere le diversità dell’altro senza arrogarsi il diritto di scegliere per lui (il centro in Germania nato per far conoscere ai disabili la sessualità mostrato nel film non è un luogo utopico, esiste davvero).

Ma è possibile immedesimarsi nei bisogni dell’altro a tal punto da comprenderne anche le più piccole sfumature? Il sentiero per la felicità di Enea porterà ad un totale cambiamento nelle vite di Alex e Carlo, e ad una loro rinnovata percezione delle cose

The Special Need è un’esperienza emozionale senza precedenti; un piccolo gioiello che è già entrato di diritto a far parte della storia del nostro cinema.

di Gabriele Di Grazia
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo