Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Tutte contro lui Recensione


Tutte contro lui Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Carly (Cameron Diaz) è un’affascinante avvocato di New York dal carattere forte e deciso; dopo innumerevoli delusioni in campo sentimentale, la donna sembra aver trovato la felicità al fianco dell’affascinante Mark (Nikolaj Coster-Waldau). Peccato che l’uomo, che sembra avere tutte le qualità del proverbiale principe azzurro, nasconda un segreto.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 3/5

È sposato con la dolce e sottomessa Kate (Leslie Mann). Quando le due donne si conoscono, per via di una bugia di Mark, finiscono per diventare strane amiche, che cercano una soluzione alle loro vite. Quando poi scoprono che Mark ha anche una terza amante, Amber (Kate Upton), le tre decidono di coalizzarsi contro l’uomo, dando vita ad una vendetta che avrà il merito di portare in superficie le migliori qualità delle tre donne.

Tutte contro lui è il nuovo film di Nick Cassavetes, che nella sua carriera ha già avuto modo di affrontare l’universo femminile, usando ora i toni della favola sentimentale (Le pagine della nostra vita), del dramma familiare (La custode di mia sorella) o del film drammatico (She’s so lovely). Nella sua ultima fatica cinematografica il regista opta per il tono della commedia, mettendo in scena un trio tutto al femminile che si scopre complice quando deve farla pagare ad un uomo marito-amante fedifrago ed egoista. Un canovaccio che, a ben guardare, non opta per nessuna originalità drammaturgica, scegliendo piuttosto di giocare sui cliché di un genere che mostra sempre le proprie crepe e il proprio volto usurato. Eppure nonostante questa mancanza di originalità e una banalità di fondo che accompagna tutto il dispiegarsi della vicenda narrata, Tutte contro di lui si presenta comunque come un film leggero, di puro intrattenimento, che si lascia guardare senza che sentimenti negativi emergano a rovinare l’esperienza fruitiva. Al centro del racconto ci sono tre donne tradite, diverse tra loro: una debole e sottomessa dalle parole magiche che il marito sa dispensarle; un’altra tutta presa dalla carriera da non essere in grado di trovare un uomo con cui condividere la vita, sebbene lo voglia; e una ragazza giovanissima tutta curve e sorrisi, che al momento sembra non avere altro scopo che divertirsi e godersi la propria età.

Quando poi scoprono che Mark ha anche una terza amante, Amber ([Kate Upton]), le tre decidono di coalizzarsi contro l’uomo, dando vita ad una vendetta che avrà il merito di portare in superficie le migliori qualità delle tre donne

In questo quadro muliebre si inserisce anche la figura della segretaria di Carly, interpretata da un'inquietante Nicki Minaj, rapper dall’aspetto simile a quello di una barbie di colore, che dà consigli al suo boss, in un politicamente scorretto atteggiamento simil-femminista che, a ben guardare, sembra piuttosto il recupero di vecchi stilemi del patriarcato.

Tutte contro luiè un film onesto, che non avanza pretese autoriali, ma si contenta di essere un prodotto di puro intrattenimento che poggia le proprie migliori qualità non tanto sulla sceneggiatura - a tratti scialba di Melissa Stack - quanto piuttosto sulla buona sinergia tra le tre protagoniste. A questo si deve aggiungere un attento utilizzo della colonna sonora – vero punto forte della pellicola – e un gusto squisito in fatto di costumi. Ogni personaggio femminile, infatti, viene caratterizzato egregiamente anche dagli abiti che indossa. La fredda e precisa Carly è quasi sempre avvolta da abiti bianchi con ricami d’oro, a volte spezzati da accessori neri; la rumorosa e insicura Kate, invece, sfoggia completi coloratissimi dalle geometrie fantasiose, che ben ne caratterizzano l’indole rumorosa e ingenua.

In generale non è sbagliato assumere che Tutte contro lui sia un film che spreca le ottime potenzialità iniziali, scegliendo di “sedersi” su uno svolgimento scontato, risultando comunque gradevole da seguire.

di Erika Pomella
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo