Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Insieme per forza Recensione


Insieme per forza Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Era il 1991 quando John Badham, avendo dimostrato di sapersi barcamenare tra generi cinematografici differenti e aver raggiunto il successo grazie a pellicole come Minuti contati e La febbre del sabato sera, tornava in cabina di regia per firmare Insieme per forza, un action movie che, affidandosi al carisma di Michael J. Fox, utilizza ironia e gag tipiche della slapstick comedy per colorare una vicenda prettamente poliziesca.

Nick Lang (Michael J.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.0/5
Voto utenti: 3/5

Fox) famoso attore hollywoodiano, stanco di essere il protagonista di mediocri saghe commerciali, decide di partecipare al provino di un film sul noto detective John Moss (James Wood). Disposto a tutto per ottenere la parte, il ragazzo riesce a strappare il consenso del commissario di polizia per affiancare il poliziotto nelle sue ordinarie operazioni. I due, completamente opposti per carattere e temperamento, però, saranno costretti a collaborare per catturare un pericoloso criminale.

Strategie, travestimenti, trappole: i poliziotti sono spesso costretti a trasformarsi in cacciatori per studiare le mosse delle loro prede e catturarle. Abile stratega, Moss finisce spesso sulle prime pagine dei giornali, viene intervistato in televisione e diviene persino il soggetto di un prestigioso film internazionale. Volendo impararne le mosse, assumerne gli atteggiamenti e padroneggiarne il linguaggio, Nick Lang lo segue, lo studia e lo copia in modo meccanico e ripetitivo, suscitando lo sdegno e la collera del detective. Utilizzando una forte contrapposizione tra i due protagonisti, gli sceneggiatori Lem Dobbs e Daniel Pyne (Al vertice della tensione) costruiscono una narrazione funambolica che, cercando la risata del pubblico, si basa principalmente su un umorismo spicciolo, su dialoghi piatti e prevedibili, e su un linguaggio spicciolo e scurrile. Basando la propria recitazione su cliché e stereotipi popolari, i personaggi non riescono a risultare originali né a creare empatia con gli spettatori.

Disposto a tutto per ottenere la parte, il ragazzo riesce a strappare il consenso del commissario di polizia per affiancare il poliziotto nelle sue ordinarie operazioni

Sebbene qualche virtuosismo registico e una colonna sonora abbastanza accattivante, Insieme per forza si rivela una pellicola mediocre e arida di spunti interessanti.

di Martina Calcabrini
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo