Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Third Person Recensione


Third Person Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Paul Haggis produce, scrive e dirige Third person, il racconto di tre storie d’amore che si svolgono simultaneamente tra Roma, Parigi e New York. Città a loro modo uniche, eppure lasciate in ombra: un'ambientazione che privilegia gli interni, plasmando un’atmosfera a tratti claustrofobica, impedisce di esibirne l'autentica bellezza.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.0/5
Voto utenti: 3/5

Il regista decide di focalizzarsi esclusivamente sui sei personaggi principali, interpretati da un corpo attoriale assai vario: nella romantica Parigi si svolgono le vicende di Michael e Anna (Liam Neeson e Olivia Wilde), nella Grande Mela quelle di Rick e Julia (James Franco e Mila Kunis), nella Città Eterna si muovono Sean e Monika (il Premio Oscar Adrien Brody e Moran Atias). Nessuna coppia conosce l’altra: il filo rosso è l’amore, per un amante o per un figlio; l'amore puro o immorale.

Haggis dedica uno spazio non indifferente a un tema a lui caro (e già precedentemente affrontato in Nella valle di Elah), ossia il rapporto genitori-figli, questi ultimi spesso vittime dell’irresponsabilità degli adulti. Proprio la non (cor)relazione tra personaggi, tanto distanti quanto simili, fa sì che ognuno sia la “terza persona” dell’altra. O ancora, il concetto di Third person potrebbe essere collegato a quello ibseniano di “terzo escluso”, figura che il drammaturgo norvegese poneva come oggetto funzionale alla felicità di coppia. Ma non per tutti gli innamorati di Haggis si presuppone l’esistenza di un tale oggetto. Più precisamente, per nessuno di essi esiste.

Haggis dedica uno spazio non indifferente a un tema a lui caro (e già precedentemente affrontato in ), ossia il rapporto genitori-figli, questi ultimi spesso vittime dell’irresponsabilità degli adulti



Third person è un film del 2013: presentato in anteprima mondiale a settembre dello stesso anno al Toronto International Film Festival, ha impiegato quasi due anni ad arrivare nelle sale cinematografiche italiane. Giunto al suo quinto lungometraggio, il regista canadese ha voluto strafare e sembra proprio che abbia perso la bussola, forse tra una location e l’altra o magari per via dei numerosi attori, alcuni dei quali di un certo peso professionale non pienamente sfruttato (non si dimentichi la vincitrice del Premio Oscar Kim Basinger, nei panni di Elaine). I regolari salti spazio-temporali tra un episodio e l’altro, che forse erano stati pensati come elementi filmici ritmici, impediscono allo spettatore di cogliere la performance di ogni singolo interprete. Il film, infatti, si riduce nel resoconto frammentato di una trilogia amorosa, coronata da un epilogo confuso e aggrovigliato.

Una pellicola più prolissa del dovuto, visivamente piacevole ma noiosamente pretenziosa e meno concettuale di quanto voglia far credere, con costanti riferimenti - all’acqua e al bianco - di cui non si riconosce il fondamento e alcune anomalie diegetiche. Third person è un caotico groviglio di trame, somma di tre storie mediocri e, infine, non così inconsuete.

di Alessia Bertolino
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo