Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Jimmy Conlon (Liam Neeson) è un gangster e un ex cecchino: ai tempi d'oro, in cui era conosciuto come Il Becchino, è stato il terrore della Grande Mela. Quei giorni, però, sono ormai lontani e Jimmy deve fare i conti con i fantasmi che i suoi peccati hanno partorito anno dopo anno, provando ad affogarli in un bicchiere di whisky.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 3/5

Jimmy è costretto a risvegliarsi dal suo torpore quando il figlio Mike (Joel Kinnaman) diventa il bersaglio della criminalità organizzata, guidata dal boss Shawn Maguire (Ed Harris), amico di vecchia data di Jimmy. In una notte al cardiopalma, seguito costantemente dal detective John Harding (Vincent D'Onofrio), Jimmy dovrà decidere da che parte stare: a fianco di una “seconda famiglia” fatta di criminali e assassini o da quella del figlio abbandonato tanti anni prima, che sembra non voler avere più niente a che fare con il padre.

Liam Neeson si era dato ancora qualche anno di tempo prima di dire addio definitivamente ai film d'azione. Eppure, a oggi, il commiato sembra essere lontano e l'attore irlandese è ancora perfettamente credibile in ruoli come quelli di Run all night o del più datato Taken: un vero e proprio guilty pleasure per padri di famiglia. Juame Collet-Serra dirige un thriller dalla struttura stereotipata che, tuttavia, al suo interno, nasconde più di un motivo di riflessione. Ovviamente non mancano detonazioni, inseguimenti, frasi a effetto e duelli all'ultimo sangue che sembrano la rilettura in chiave moderna di quelli che si facevano sotto il sole rovente nei vecchi film western. Del resto, i cliché del cinema d'azione non mancano né si rinnovano. Collet-Serra, aiutato dal suo sceneggiatore Brad Ingelsby, non rinuncia a donare risvolti quasi shakespeariani ai personaggi messi in gioco.

In un'altalena costante tra orgoglio e vendetta, con assassini dal cuore di ghiaccio e poliziotti un po' appesantiti (Vincent D'Onofrio, che ha incantato tutti con la sua più recente interpretazione nella serie tv Daredevil), Run all night deve la sua buona riuscita soprattutto alla messa in scena delle relazioni interpersonali.

Liam Neeson si era dato ancora qualche anno di tempo prima di dire addio definitivamente ai film d'azione

Da una parte c'è questo ex gangster che sta facendo a pugni con la propria coscienza ed è costretto a reinventarsi padre ex novo (il rapporto padre-figlio è il motore alla base del racconto, il mcguffin hitchcockiano per eccellenza); dall'altro lato dello steccato l'elemento probabilmente più interessante riguarda il faccia a faccia tra Jimmy e Shawn. Prima amici, a un passo dal definirsi fratelli, i due malavitosi si trovano l'uno contro l'altro, cuore contro cuore. I dialoghi tra i due spesso superano – in intrattenimento – anche le molteplici esplosioni. Sono loro i due volti nei quali lo spettatore può riconoscersi, loro che convincono che il prezzo del biglietto non sia affatto stato speso invano.

di Erika Pomella
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo