Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Dobbiamo parlare Recensione


Dobbiamo parlare Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Vanni (Sergio Rubini) e Linda (Isabella Ragonese) si amano, o così pare. Convivono, ma non sono sposati, ed entrambi condividono la passione per la scrittura.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 3/5

O meglio: lei è la ghostwriter di lui, che da "enfant prodige" si aggrappa ai suoi libri per tenere alta l'asticella dell'autostima. La coppia è felice e soddisfatta, almeno fino a quando una chiamata non ne sconvolge l'esistenza. Costanza (Maria Pia Calzone) è sposata con Alfredo (Fabrizio Bentivoglio), un chirurgo ricco, un po' sboccato e dedicato - con estremo successo - solo al lavoro. La loro vita sentimentale è un disastro: la scoperta di un tradimento e lo sfogo di Costanza, in casa di Vanni e Linda, porta a un'escalation irrefrenabile di recriminazioni e discussioni, che porteranno le due coppie a conoscersi meglio. O peggio.

Dobbiamo parlare è visibilmente una commedia teatrale portata sul grande schermo. In una perfetta unità di spazio e di tempo, il film si svolge interamente nell'appartamento dei due protagonisti: mai una location diversa, mai un'esterna (eccezione fatta per i tetti di Roma) e mai uno stacco. Il pregio della regia di Rubini sta nel tenere alta l'attenzione dello spettatore pur costringendolo a un solo campo d'osservazione.

Costanza ([Maria Pia Calzone]) è sposata con Alfredo ([Fabrizio Bentivoglio]), un chirurgo ricco, un po' sboccato e dedicato - con estremo successo - solo al lavoro

La presenza di sole due tracce musicali nell'arco dell'opera - una al centro del film, l'altra a chiudere - conferma l'intenzione di trasferire i meccanismi del palco su pellicola. Le molte difficoltà di un'operazione del genere sono affrontate da Rubini con arguzia, a partire proprio dalla scelta di un cast solo apparentemente inadeguato in realtà sapientemente composto: Isabella Ragonese è delicata, rabbiosa e matura nell'interpretazione; Maria Pia Calzone caratterizza al meglio un personaggio cinico e odioso; Fabrizio Bentivoglio si salva grazie a un personaggio scritto ad hoc per spezzare il ritmo drammatico di molte scene. Rubini, oltre che saggio regista, si conferma buon interprete di un protagonista irritante, nascosto dietro un velo di ipocrisia buonista. Concetti sdoganati dal cinema italiano quali l'ironia su destra e sinistra, tradimenti e classi sociali, sesso e subconscio vengono qui fuori nel modo più sincero possibile grazie alle capacità del cast.

Una direzione "attoriale", quella di Rubini, in grado di tratteggiare con grande umanità i suoi personaggi, seppure in una storia così banale. Quando una commedia italiana fa ridere di gusto, senza volgarità né isterismo, l'applauso viene spontaneo. Specie se la matrice è così dignitosamente teatrale. E Dobbiamo parlare, presentata alla decima Festa del Cinema e presto in sala, merità più di una semplice occchiata.

di Riccardo Cotumaccio
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo