Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

Lo chiamavano Jeeg Robot Citazioni e curiosità


Lo chiamavano Jeeg Robot Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • A 'ndo sta mi padre? L'hai venduto al ministro Hamaso?
  • Io vojo lascia' un segno, come 'sto cojone su YouTube. - Te sei matto scocciato. - Io me so' stancato de rimane' inchiodato qui, crocifisso ar muro.
  • Lo sapevo io! Te sei Hiroshi Shiba, te poi trasforma' in un Jeeg!
  • Io voglio fa er botto!
  • Hirò, m'o compri er vestito da principessa?
  • Io non so' amico de nessuno. - E invece tu devi esse' amico di tutti!
  • Io vojo fa' 'r botto. Vojo che 'a gente se piega a pecoroni quanno me 'ncontra pe' salutamme, così je posso piscia' 'n testa.
  • Qua se ariva 'r giorno d'e tenebre succede 'n macello!
  • N'è pe' critica', eh! Però, amore mio, quando te trasformi te devi cambià 'ste scarpe. Cioè, 'n supereroe co' e scarpe de camoscio 'n s'è mai visto, dai! L'hai mai visto te? 'N s'è mai visto...
  • Co 'sti poteri se potemo pure divertì insieme. Ma t'o immagini? Du fiji de 'na super-mignotta come noi? E allora sì che se famo rispettà da tutti! Da la gente, da le televisioni, da lo Stato! Ha' visto er telegiornale? Hanno sbloccato l'apparti. La Camora sta già a festeggià. E 'o sai perché? T'o dico io perché: erano loro i bombaroli! E si lo Stato s'è cagato sotto pe' du bombette, pensa se je famo scoppia' quarcosa de speciale, che ne so, tipo er Parlamento o l'Olimpico durante Roma-Lazio! Famo er botto più grosso de tutti i botti, de tutti i bengala, de tutti i derby, de tutta la storia der calcio italiano! E allora sì che ce trasmettono a reti unificate, Enze'!
  • Salvali Hiró... salvali tutti... tu che puoi... diventare Jeeg...
  • Mo me dovete ascortà tutti, perché tutti 'o dovranno sape', pure i sanpietrini. In questi anni m'avete ignorato, calpestato, carcerato dentro a quer canile de merda 'n mezzo a 'e cimici e a 'e zecche, e mo basta, mo cambia 'a musica. E' arivato er momento de fa' er botto più grosso de tutti i botti che ve potete immaginà. Stay tuned.
  • Mo s'a giocamo a armi pari, Enze'! Mo 'n me ferma più nessuno, manco te!
  • Ma te sei 'n supereroe, mica poi anna' a rubbà! C'hai 'n sacco de gente da salva'. E' pe' questo che c'hai i poteri. - A me 'a gente me fa schifo.
  • Chi è? Chi è?! - 'Sto cazzo!
  • Se fai come te dico io nun je succede niente. - Vuoi i sordi? Pijateli! - Ma che me frega dei sordi Enzì! Ma che cazzo me ne frega?! Io vojo molto de più! - La robba nun lo so 'ndo sta... io non c'entro... - Io solo una cosa voglio sape', solo una: ma tu chi cazzo sei?! Perché c'hai 'sta forza? - Ma che ne so... - T'ha mozzicato un ragno? Un pipistrello? Sei cascato da n'artro pianeta?
  • 'Do sta la bomba?! - E mo te ne accorgi quanno senti er botto!
  • T'è annata male, Zingaro! Si vòi diventà famoso te conviene torna' a fa' l'imitazione der Grande Fratello! - Era Buona Domenica, cojone!
  • Che cos'è un eroe? È un individuo dotato di un grande talento e straordinario coraggio, che sa scegliere il bene al posto del male, che sacrifica se stesso per salvare gli altri, ma soprattutto... che agisce quando ha tutto da perdere e nulla da guadagnare. Enzo Ceccotti era davvero un supereroe, come ama definirlo oggi la gente? I benpensanti commiserano le terre sventurate e bisognose di eroi. Ma la verità è un'altra: la presenza di qualcuno che veglia sulle nostre vite ravviva la speranza in un futuro migliore. Purtroppo, oggi, questo qualcuno… non c'è più. Da Tor Bella Monaca, Roma, è tutto. A voi studio.
  • Me lo compri er vestito da principessa?
  • Ma che pure te c'hai 'a spadalata? - 'A spada che?
  • Quando mi sei vicino il mio cuore fa bim bum bam...
  • La prossima volta però mettite la maschera... che te stanno a guardà tutti.
  • N'è pe' criticà, eh. Però, amore mio, quando te trasformi te devi cambià 'ste scarpe. Cioè, 'n supereroe co' 'e scarpe de camoscio 'n s'è mai visto! L'hai mai visto te? 'N s'è mai visto.

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



Il cinema di Marco Bellocchio: sogni, potere, politica


Godzilla: dal 1954 a oggi, storia del Re dei Mostri nella terra del Sol Levante


Avengers Endgame: perchè siamo tutti Iron Man


Via col vento: il fascino «indelicato» di Rossella O'Hara

  • È il film d'esordio di Gabriele Mainetti, autore in passato di cortometraggi ben riconoscibili, tra cui Basette (2008) e Tiger Boy (2012), che con Lo chiamavano Jeeg Robot condividono un omaggio esplicito alla cultura orientale degli anime (Lupin 3, L'uomo Tigre e Jeeg Robot).
  • Lo chiamavano Jeeg Robot ha richiesto circa cinque anni di lavorazione, dall'ideazione del soggetto fino all'effettiva realizzazione. Le riprese hanno avuto luogo prevalentemente a Roma.
  • Gabriele Mainetti, volendo mantenere la propria libertà stilistica, ha scelto di auto-prodursi il film con la sua Goon Films.
  • Lo chiamavano Jeeg Robot è stato presentato alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma, dove è stato osannato da critica e pubblico.
  • Il film ha incassato in Italia 5.042586 euro superando abbondantemente il budget di produzione di 1,7 milioni.
  • Lo sceneggiatore Nicola Guaglianone ha ammesso di avere in mente un secondo supercattivo per un eventuale secondo capitolo. Sequel che, allo stato attuale, non è nei piani futuri del regista.
  • Ilenia Pastorelli ha partecipato nel 2011 al Grande Fratello 12. Ha esordito nel cinema con Lo chiamavano Jeeg Robot nel 2015 e l'anno successivo, per il ruolo di Alessia nel film di Gabriele Mainetti, ha vinto il David di Donatello per la Migliore Attrice Protagonista.
  • Nl 2016 il film ha trionfato ai David di Donatello ottenendo ben 7 statuette: Migliori Attori Protagonisti (Claudio Santamaria e Ilenia Pastorelli); Migliori Attori Non Protagonisti (Luca Marinelli e Antonia Truppo); Miglior Regista Esordiente e Produttore (Gabriele Mainetti) e Miglior Montatore (Andrea Maguolo).
AGGIUNGI CURIOSITÀ
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo