Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Kung Fu Panda 3 Recensione


Kung Fu Panda 3 Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Era il 2008 quando la DreamWorks Animation lanciava sul mercato internazionale l'irriverente Kung Fu Panda, pellicola d'animazione che fondeva in modo indissolubile dolcezza e comicità. Dopo due episodi di successo, la regista Jennifer Yuh Nelson si fa aiutare dall'esordiente Alessandro Carboni - story artist del precedente capitolo - per dirigere Kung Fu Panda 3 e raccontare il viaggio del protagonista alla ricerca di se stesso.

In qualità di Guerriero Dragone, Po viene scelto dal maestro Schifu per condividere i segreti dell'arte del kung fu con i 5 Cicloni.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 3/5

Il panda, però, non riesce a essere un bravo insegnante e cade ben presto nello sconforto. Quando l'universo invia un messaggio a Lì Chen, padre naturale di Po, per ricongiungersi con suo figlio, il guerriero si reca al villaggio segreto dei panda per scoprire la sua vera identità. Mentre il protagonista sta ritrovando la propria natura animale, però, il perfido Kai risorge dall'oltretomba per rubare il Chi, la forza vitale, dei più grandi guerrieri viventi e utilizzarlo per dominare il mondo. Po, allora, dovrà riuscire a insegnare l'arte del kung fu a tutti i membri della sua nuova comunità e fermare il villain prima che sia troppo tardi.

Ombre cinesi oscure e sfumati disegni a matita si intrecciano e si sovrappongono sin dai primi fotogrammi per introdurre lo spettatore nell'universo macchiettistico, ma arcaico, di cui fa parte il protagonista. Antiche leggende e cosmi remoti, infatti, si riversano nel mondo reale e ne modificano l'equilibrio già precario, sconvolgendo le vite di tutti i suoi abitanti. I colori freddi e le ambientazioni glaciali degli Inferi si contrappongono agli alberi fioriti e ai paesaggi illuminati dell'amena Cina, creando correnti vorticose che ne scompigliano le sempiterne certezze. E i dinamismi della macchina da presa seguono da vicino la ricerca interiore del protagonista, svelandone le insicurezze e l'intima fragilità nonostante la sua corporatura forte e massiccia.

Quando l'universo invia un messaggio a Lì Chen, padre naturale di Po, per ricongiungersi con suo figlio, il guerriero si reca al villaggio segreto dei panda per scoprire la sua vera identità

Utilizzando un'accurata CGI e una tridimensionalità esasperata, per enfatizzare le numerose gag tragicomiche in stile slapstick comedy, i due registi cercano di avvicinare gli spettatori alle vicende dei personaggi. Il legame che si instaura con i protagonisti è empatico ed emozionale. Kung Fu Panda 3 si rivela una pellicola simpatica e commovente, oltre che un vero e proprio romanzo di formazione di stampo moraleggiante.

di Martina Calcabrini
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo