Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Doctor Strange Recensione


Doctor Strange Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Un nuovo personaggio si unisce all’ormai folta schiera di supereroi Marvel che hanno fatto il loro debutto al cinema. Il dottor Stephen Strange (Benedict Cumberbatch) è un neurochirurgo tanto brillante quanto arrogante ed egocentrico.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 3/5

A seguito di un grave incidente, le sue mani vengono irrimediabilmente danneggiate e la sua carriera compromessa. Per risolvere la sua situazione, Strange viene indirizzato verso Kamar-Taj, misterioso luogo in cui dovrebbe trovare L’Antico (Tilda Swinton), un maestro di arti mistiche in grado di aiutarlo. Guidato alla meta dal maesto Karl Mordo (Chiwetel Ejiofor), Strange è inizialmente in grande difficoltà a credere a quanto L’Antico gli mostra. Ma l’accettazione di quanto al di là della sua comprensione, unita a un’incredibile capacità di apprendimento e curiosità innate, lo porteranno ben presto a entrare in un mondo di magia, teletrasporto, corpi astrali ed entità multidimensionali, divenendo uno dei più potenti maestri al servizio della Terra.

Tralasciando per un attimo il fumetto da cui il personaggio creato da Steve Ditko trae origine, l’aspetto più interessante di Doctor Strange è dato dalla commistione di misticismo, magia ed effetti speciali che permea il film sin dall’antefatto. La resa degli effetti della magia sulla realtà rimandano immediatamente a quanto visto in Matrix e Inception, ma anche nella saga di Harry Potter: con deformazioni, trasformazioni, moltiplicazioni caleidoscopiche che in termini artistici richiamano le opere di Escher. In rapporto a questi aspetti, l’uso del 3D può avere rilevanza e dona profondità di campo e amplifica gli effetti di alcuni sortilegi in modo efficace. La storia scorre e intrattiene, ma ha il difetto di voler dire troppo e troppo in fretta: Strange parte da neofita per diventare in pratica un maestro supremo nel giro di un nonnulla.

La storia scorre e intrattiene, ma ha il difetto di voler dire troppo e troppo in fretta: Strange parte da neofita per diventare in pratica un maestro supremo nel giro di un nonnulla.

L’interessante mondo spirituale e dell’occulto in cui entra poteva essere approfondito maggiormente, anche alla luce dell’ottima resa estetica delle sue peculiarità; il neo-eroe si trova a combattere un antagonista che avrebbe potuto forse essere introdotto in un sequel (considerato che sicuramente rivedremo il personaggio, parte di quell’universo Marvel esplorato ormai in almeno una decina di film); Strange assume un ruolo di assoluto rilievo nell’organizzazione in cui è appena entrato in modo forse un po’ frettoloso.

Le scene d’azione, alla luce dei poteri dei combattenti, avrebbero potuto risultare meno fisiche ma nel complesso ci si diverte nel seguire le coreografie dei combattimenti. I dialoghi spaziano fra il “serio” e il faceto con la classica inclinazione all’ironia delle ultime produzioni Disney-Marvel; alcune intuizioni sono molto simpatiche e Cumberbatch ben si presta a interpretare il personaggio, così come l’androgina Tilda Swinton per L’Antico e la dolce Rachel McAdams nei panni di Christine Palmer, collega ed ex compagna di Strange. Le premesse per lo sviluppo di una nuova saga ci sono sicuramente tutte, ma l’augurio è che le potenzialità di un personaggio realmente affascinante possano essere espresse in modo più completo nei futuri episodi.

di Roberto Semprebene
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo