Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Erminio e Prisco (Lillo&Greg) sono due fratelli, figli del noto boss Er Duca (Ninetto Davoli), molto diversi: uno sogna di entrare nelle grazie del padre per tentare la scalata criminale; l’altro, che potrebbe essere un degno successore malavitoso, ha cambiato personalità in seguito a un trauma che l’ha reso più mansueto e solitario. Questa coppia decide di mettere a segno un colpo sensazionale: rapire i preziosissimi cani di Sua Maestà, che si trovano a Buckingham Palace, per chiedere un cospicuo riscatto alla Regina.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.0/5
Voto utenti: 3/5



Volfango De Biasi sceglie Londra per girare il suo terzo film di Natale, affidandosi al collaudato duo Lillo&Greg. Dopo Un Natale stupefacente e Natale col Boss, ritroviamo la coppia comica a casa della Regina d'Inghilterra nei panni di due criminali goffi e impacciati. Il risultato è una favola natalizia che non si accontenta della comicità tradizionale ma mescola action (con irriverenti scazzottate alla Bud Spencer e Terence Hill) e romanticismo. La scelta corale è una risorsa a cui il regista, da quando lavora con De Laurentiis, non rinuncia mai: ritorna Paolo Ruffini, vecchia conoscenza di De Biasi; c’è Nino Frassica e, in prestito dalla tv, Monica Lima e Enzo Iuppariello (gli Arteteca di Made in Sud) così come Uccio De Santis da Telenorba. Un misto di dialetti e culture che si prestano a esaltare le caratteristiche di Eleonora Giovanardi, protagonista femminile alla sua seconda esperienza comica dopo il fortunato esordio in Quo Vado di Zalone. Eppure, nonostante la coralità, non ci sono episodi frammentati, come avevamo visto in altri film: la vicenda si snocciola in un’unica soluzione spazio temporale che, però, strizza l’occhio a diversi format cinematografici. Un’americanata mascherata da commedia tricolore.

Il film di De Biasi somiglia molto agli standard precedenti.

Poche risate e battute sempre simili; persino la vivacità che contraddistingue Lillo&Greg in questo film sembra venire meno.

Poche risate e battute sempre simili; persino la vivacità che contraddistingue Lillo&Greg in questo film sembra venire meno. Forse proprio perché le novità di contenuto scarseggiano: solo leggendo la trama, lo spettatore potrebbe già sapere l’esito di ogni scena anche senza vedere il film; e non basta un Frassica in grande spolvero e la popolarità degli Arteteca a risollevare meccanismi stagnanti. Novanta minuti scontati in cui le risate si contano sulle dita di una mano. De Laurentiis, in conferenza stampa, ha sottolineato quanto sia complesso ogni Natale catturare le esigenze di un pubblico variegato.

Natale a Londra resta un film scialbo, grigio e con pochi spiragli di luce, come il cielo del Regno Unito nei giorni di pioggia.

di Andrea Desideri
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo