Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Ballerina Recensione


Ballerina Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Fine Ottocento. Félicie ha un sogno: diventare étoile all'Opera di Parigi.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 3/5

Victor non è da meno e da grande vuole fare l'inventore. Entrambi orfani, fuggono dalla Bretagna per raggiungere la Ville Lumière. Qui, Félicie dovrà faticare per esaudire il suo desiderio ma nuovi e vecchi amici sono pronti ad aiutarla.

Chissà come mai ma il binomio cinema e danza, quasi quanto cinema e pugilato, sul grande schermo è sempre ricetta di successo. Lo sanno bene Éric Summer ed Éric Warin, che dirigono Ballerina con un'ambizione che sfiora quella della protagonista Félicie. Produzione franco-canadese, Ballerina è animazione dedicata ai piccoli ma non solo: l'avventura romantica di Félicie e del suo adorabile amico di sempre, l'imbranato Victor, strizza l'occhio anche ai bambini di ieri con citazioni a Flashdance e Rocky. La morale è sempre quella, chi ha tenacia e si impegna raggiunge il successo: anche stavolta l'aspirante ballerina dovrà imparare non solo a faticare e a danzare con passione, ma anche a voler bene e a essere meno superficiale. Va detto, Félicie non è un personaggio particolarmente simpatico e neanche il suo background di orfana dickensiana convince troppo.

E se né l'animazione del film né le sue scelte musicali (poco Tchaikovsky e troppo pop) fanno strabuzzare gli occhi, la parte riuscita meglio di Ballerina sono senz'altro le atmosfere.

Ma intorno a lei ci sono la dolce Odette (che in italiano ha la voce di una vera ex-étoile, la ballerina Eleonora Abbagnato) e il simpatico Victor, elemento di purezza infantile della storia. E se né l'animazione del film né le sue scelte musicali (poco Tchaikovsky e troppo pop) fanno strabuzzare gli occhi, la parte riuscita meglio di Ballerina sono senz'altro le atmosfere: una ricostruzione di Parigi che fa sospirare, ai tempi dell'Esposizione Universale e della costruzione dell'Opera, insieme a qualche trovata alla Hugo Cabret, rende questo film una innocente favola per bambine.

di Aurora Tamigio
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo