Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Siamo soli nell'universo? È possibile che ci sia vita al di fuori del pianeta Terra? Avremo mai modo di interagire con forme di vita aliena? Sono queste le domande che da sempre accompagnano chi guarda alle stelle e che sono diventate sempre più pregnanti, mano a mano che si è andata approfondendo la nostra conoscenza dello spazio. Life - Non oltrepassare il limite è un thriller/horror fantascientifico, che cerca di dare una risposta tutt'altro che positiva ai nostri quesiti, ipotizzando la scoperta di una forma di vita marziana, recuperata da una sonda in un campione inviato alla stazione spaziale internazionale.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 3/5

Messe in coltura le cellule rinvenute, il team della Stazione è inizialmente colto dall'euforia per la nuova scoperta. Ma durerà poco: il terrore coglie il personale di bordo, quando questo si renderà conto della reale natura dell'organismo alieno.

Premesse e setting del film si propongono più scientifici che "fanta": Life - Non oltrepassare il limite costruisce un'escalation di tensione che mescola elementi tratti da diversi punti di riferimento, che spaziano da Alien a Gravity senza soluzione di continuità. Il cast presenta nomi di richiamo, fra i quali Jake Gyllenhaal, Ryan Reynolds e Rebecca Ferguson, ma la parte del leone è decisamente affidata a Calvin: la creatura aliena, un inquietante incrocio fra una stella di mare, una lumaca e un polpo. Un aspetto interessante di Life - Non oltrepassare il limite è come il film, soprattutto nella prima parte, ricostruisca in modo piuttosto fedele la vita a bordo della stazione spaziale internazionale, proponendo le dinamiche che si instaurano fra astronauti di nazionalità diverse; dinamiche che però vengono meno nel momento in cui, isolati a 500 km di distanza dalla madre Terra, si trovano uniti nell'appartenere alla stessa razza e sentono la responsabilità del loro lavoro nei rispetti non solo dei loro Paesi d’origine, ma nei confronti dell’umanità tutta. Questo sentimento assume una valenza particolarmente rilevante nel momento in cui l’alieno manifesta le sue intenzioni: la stazione spaziale e il suo equipaggio diventano allora l’ultimo baluardo di difesa del nostro ecosistema, con gli astronauti a rappresentare gli alfieri di un mondo a rischio contaminazione biologica. E se di biologia si parla, Calvin è uno degli alieni meglio caratterizzati degli ultimi tempi, almeno per una buona metà del film. Costituito da cellule polifunzionali, l’organismo marziano si rivela un antagonista formidabile, capace di apprendere dall’esperienza a bordo della stazione spaziale, in un crescendo di sfide di intelligenza, oltre che di forza bruta.

Calvin, vero antagonista del film, è uno degli alieni meglio caratterizzati degli ultimi tempi, almeno per una buona metà del film.

Ricco di momenti di suspense e capace di un paio di divertenti twist narrativi, Life - Non oltrepassare il limite non è un film realmente terrorizzante, ma sicuramente capace di intrattenere piacevolmente e creare diversi momenti di tensione, non disdegnando di ricorrere a scene effettivamente splatter e facendo leva, più che sul senso di insicurezza dettato dall’ignoto, sul mix di ammirazione, disgusto e odio che Calvin riesce a trasmettere agli astronauti così come al pubblico in sala.

di Roberto Semprebene
Sei d'accordo con questa recensione?
No
50 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo