Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Moloch Recensione


Moloch Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Prende spunto dal poema Urlo di Allen Ginsberg questo particolare progetto sperimentale che segna l'esordio alla regia del giovane regista bergamasco Stefano Testa. «La benedetta risata autentica nel fiume! L'hanno vista tutti! gli occhi selvatici! le benedette grida! Hanno dato l'addio! Sono saltati dal tetto! nella solitudine! facendo ciao! portando fiori! Giù nel fiume! nella strada!».

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 3/5

L'unicità dell'operazione, che si inserisce nel filone di film collage (sottogenere che negli ultimi anni ha visto impegnati anche nomi altisonanti), è che la maggior parte del minutaggio è costituito da filmini amatoriali in vhs trovati in una discarica nei pressi di Bergamo e i cui autori rimangono tuttora senza nome.

Il cineasta decide di intersecare queste vere e proprie pagine di varia vita con il racconto, in forma di dialogo autobiografico a una sola voce, del sessantenne Roberto il quale, sorta di elemento collegante i diversi capitoli tematici (undici, per l'esattezza) della visione, si mette a nudo ripercorrendo i passaggi esistenziali della propria esistenza. Moloch, va da sé, è un puro film di montaggio, capace nella sua organicità di tracciare uno sguardo sincero a un tempo passato attraverso le testimonianze involontarie di cameraman improvvisati, semplici turisti in un paese straniero o individui pronti a sostenere e a immortalare amici e parenti in situazioni di festa, concerti o eventi sportivi. E poi ancora matrimoni, raduni di alpini, celebrazioni religiose che si ibridano abbastanza armoniosamente al percorso a posteriori del vero e proprio "protagonista": se il costrutto non è privo di una certa solidità é pur vero che gli ottanta minuti possano risultare stucchevoli se non noiosi nella mera riproposizione di filmati in serie, restringendo e non di poco il potenziale pubblico di riferimento. I limiti di un genere che il regista prova a smuovere con improvvisi sussulti, come nel breve tassello in cui è proposto addirittura un video hard privato (la cui qualità d'immagine mette comunque al sicuro i due amanti) o nell'epilogo con immagini di un'alluvione, senza però elevare il tutto da un'essenza elitaria.

Moloch, va da sé, è un puro film di montaggio, capace nella sua organicità di tracciare uno sguardo sincero a un tempo passato attraverso le testimonianze involontarie di cameraman improvvisati, semplici turisti in un paese straniero o individui pronti a sostenere e a immortalare amici e parenti in situazioni di festa, concerti o eventi sportivi.

di Maurizio Encari
Sei d'accordo con questa recensione?
No
42 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo