Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

Gold - La grande truffa Citazioni e curiosità


Gold - La grande truffa Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • Nessuno voleva guardare... Perché? Perché stavamo facendo troppi soldi.
  • Era il mio sogno. Lo avevo sognato. Se vendi i tuoi sogni, cosa ti rimane?
  • Era quello che chiamavano un esploratore dei fiumi. Un vero affare. Un vero geologo. Se avevi in progetto di fare un buco nel terreno in Indonesia, volevi Mike Acosta che ti dicesse dove scavare.
  • 50 e 50. Dimostra che si sbagliavano tutti.
  • Per tutto il tempo che mi dicevano quanto ricchi sarebbero stati i miei nipoti, stavano complottando alle mie spalle per rubarmi tutto.
  • Un cercatore altro non è che un sognatore che ci crede finché non vede la terra sotto i suoi piedi scintillare.
  • Hai mai letto i diari di Cristoforo Colombo? - Ovvio che no. - Nella sua richiesta alla regina di Spagna le promise di convertire alla fede cattolica una quantità impressionante di persone. Nel testo che scrisse citò Dio per 26 volte; l'oro invece lo citò per 114 volte... tu pensa. - Furbo il marinaio!

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



Spider-Man, un vecchio e nuovo universo


Premi David di Donatello, l'edizione del Cambiamento


The First, visti i primi due episodi in anteprima


Film di Natale, brutti e cattivi: L’Ultimo Capodanno di Marco Risi

  • Morte di un commesso viaggiatore è stata una delle fonti di ispirazione per la sceneggiatura e un film su cui gli autori hanno discusso molto. «Loman ha il sogno di essere un grande uomo», ha affermato Patrick Massett. «Non penso che Willy Loman sia buio quanto Arthur Miller, ma c'è sicuramente quel sogno americano infranto». Di molta influenza è stato anche Americani. Sottolinea John Zinman, «Il personaggio di Jack Lemmon in Americani: quell'umanità, quella leggera disperazione sotto la sua bonarietà, quella storia è stata d’esempio per noi, lui è stato un esempio». Ma il vero archetipo è stato Il tesoro della Sierra Madre (1948).
  • La sceneggiatura del film è stata inserita nel 2009 nella Black List di Hollywood delle migliori sceneggiature non ancora prodotte. Un anno dopo, sarà il produttore Michael Nozik della HWY61 ad acquisirla e iniziare lo sviluppo coinvolgendo gli stessi sceneggiatori Patrick Massett e John Zinman.
  • Il film ha iniziato la produzione in Thailandia, per poi trasferirsi ad Albuquerque, New Mexico, e a Reno, in Nevada, per poi terminare le riprese a New York City.
  • In merito al coinvolgimento di Matthew McConaughey, il fondatore di Black Bear Pictures, Teddy Schwarzman, ha rivelato: «Matthew è stato coinvolto per pura fortuna, ad essere onesti. Eravamo molto presi a cercare un regista prima, ma la sceneggiatura stava girando e Matthew l’aveva letta, e aveva risposto in un modo molto personale al personaggio di Kenny Wells». L'attore era già impegnato per diversi mesi, ma voleva unirsi a Gold – La grande truffa, sia come attore sia come produttore. Ha spiegato McConaughey: «È stata una delle poche sceneggiature per cui ho detto, devo assolutamente farlo. Devo interpretare questo ragazzo».
  • Gli sceneggiatori/produttori Patrick Massett e John Zinman non avevano previsto Matthew McConaughey per il suo ruolo durante la fase di scrittura, ma, una volta entrato a bordo, ha convinto tutti.
  • Per il direttore della fotografia Robert Elswit l'obiettivo è stato quello di evitare che la cinepresa si interponesse tra il pubblico e Kenny. Di comune accordo con il regista, ha utilizzato tre diversi formati, per le diverse fasi della vita di Kenny: pellicola da 35 mm e un obiettivo anamorfico per il suo sogno; l’Alexa digitale con un obiettivo anamorfico per la sua caduta in disgrazia e infine sono passati a una serie di lenti sferiche quando Kenny viene intervistato nella sua suite d'albergo.
  • Daniel Pemberton, che ha curato la colonna sonora in Jobs di Danny Boyle, ha ha composto la musica si Gold – La grande truffa usando la campana del NYSE come ispirazione. Ha scoperto infatti che martella in sol minore a 127 battiti al minuto.
  • La scenografa Maria Djurkovic ha creato un database di migliaia di foto della Reno del 1980 e di New York City, di Giacarta e delle operazioni minerarie in Borneo. Con il regista ha trascorso settimane analizzandole per cercare di ottene l'effetto che i francesi chiamano «piacevolmente brutto»: reale ma bello, tabacco e oro.
AGGIUNGI CURIOSITÀ
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo