Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

La Parrucchiera Recensione


La Parrucchiera Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Nei quartieri spagnoli di Napoli abita la bella Rosa (Pina Turco). Con un figlio a suo carico e aiutata dalle sue amiche Carla (Luciana de Falco) e Micaela (Stefania Zambrano), Rosa tira avanti facendo la parrucchiera nel negozio di Patrizia (Cristina Donadio).

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.5/5
Voto utenti: 3/5

Quando il marito di Patrizia la molesta, Rosa decide di lasciare il negozio e aprire un'attività tutta sua.

Stefano Incerti ci porta in una Napoli briosa e coloratissima, con questo film che sembra essere un bagliore di speranza per il cinema italiano a venire. Con atmosfere e fotografia almodovariane, La Parrucchiera è un prodotto fresco, brillante e divertente, che non stanca ma - anzi - mette di buonumore e carica di energia anche lo spettatore più scettico. La storia è semplice e guarda all'attualità: ma il tema delle molestie sul luogo di lavoro, anziché prendere la solita svolta drammatica, diventa per una giovane donna grintosa l'occasione di voltare pagina. Ma non sarà facile: tra costi elevati, un figlio da mandare a scuola e una rivale, Patrizia, che non vuole mollare... Rosa dovrà vedersela con molti ostacoli. Dalla parte della protagonista, però, ci sono le amiche e anche Napoli: per una volta ritratta come una città divertente, colorata e multietnica.

Una commedia che risulta leggera a un primo sguardo, ma che nasconde una sua profondità nella costruzione dei personaggi e delle loro storie.

Un bellissimo spaccato alternativo della vita napoletana, dopo la visione - ormai quasi standard - data da Gomorra - La Serie (anche se la partecipazione di Cristina Donadio, la Chanel della serie, cita se stessa; sebbene in una nuova veste coloratissima).

La Parrucchiera immerge fin dai primi minuti in una piacevole leggerezza, che difficilmente ritroviamo nella pellicole italiane contemporanee. La regia segue vivacemente le peripezie di Rosa nei vari quartieri napoletani. La fotografia saturatissima cita Pedro Almodovar, ma viene anche reinventata creando qualcosa di nuovo e adatto al contesto partenopeo.

I protagonisti recitano in napoletano, ma chi è a digiuno del dialetto troverà il calore e l'euforia dei protagonisti particolarmente contagiose. Una commedia che risulta leggera a un primo sguardo, ma che nasconde una sua profondità nella costruzione dei personaggi e delle loro storie. E se per la commedia c'è speranza... non stupisce che questa possa venire da Napoli.

di Samantha Ruboni
Sei d'accordo con questa recensione?
No
31 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo