LOGIN
cerca
Ricerca avanzata
Profilo
Messaggi

Logout
Film Serie TV
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Maurizio Cattelan e la sua vita. Una carriera ventennale fatta di opere dissacratorie, piena di provocazione e sperimentazione.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.5/5
Voto utenti: 3.0/5

Dal suo debutto, alla mostra All del Guggenheim di New York, fino all'annunciato ritiro e al ritorno con la rivista Toilet Paper, Maurizio Cattelan ha sempre fatto parlare di sé; per diventare, oggi, uno degli artisti più quotati della nostra epoca. Tramite interviste a critici, galleristi e fidanzate, cerchiamo di capire chi si cela dietro alle opere che dividono il mondo dell'arte in due. In fondo Maurizio Cattelan è così: o lo ami o lo detesti. Già dall'esordio pungolante, con una limited edition della rivista Flash Art al cartello «Torno Subito» affisso davanti alla porta di una galleria vuota, è facile intendere quello che l'artista ha voluto diventare col tempo. Eppure nelle sue opere — che per qualcuno risultano superficiali o semplicemente divertenti — si nasconde qualcosa di profondo e tormentato. Nato a Padova nel 1960, perde il padre giovanissimo: un avvenimento che lascerà un vuoto nel suo intimo e che è riscontrabile nella maggior parte delle sue creazioni (come ad esempio la scultura Daddy Daddy). Nel documentario Maurizio Cattelan: Be Right Back l'artista è raccontato attraverso le interviste frontali a personaggi che fanno parte della sua vita: dalla sorella alla ex fidanzata Victoria Cabello, sino a quella attuale; dal critico Francesco Bonami al gallerista Massimo De Carlo.

Un'ottima spiegazione del fenomeno Cattelan sia per chi ama questo artista, sia per chi desidera scoprire e capire uno degli artisti più importanti del nostro tempo.

Ma, sopratutto, viene intervistato il creatore vero e proprio di queste opere, l'artista stesso, che anche nel documentario ci rende partecipe di uno dei suoi giochi: lascia che a mandare avanti l'intervista e la narrazione sia il suo alter ego Massimiliano Gioni, che solo alla fine del documentario ammetterà di non essere Cattelan, introducendo il vero artista e rendendo il documentario stesso una sorta di performance.

Maura Axelrod ci porta in viaggio attraverso le opere di Maurizio Cattelan, a conoscere come le ha pensate e da che idea derivino; cercando di farci capire anche l'uomo che si nasconde dietro l'artista. Ne viene fuori una sorta di giullare dell'arte, che, nonostante la sua costante controtendenza artistica, ha sfidato tutti i parametri commerciali fino a divenire uno degli artisti più ricercati e quotati dei nostri tempi. Una parentesi molto interessante è, infatti, anche dedicata al mercato dell'arte e al mondo che ruota attorno alle sue aste e ai suoi compratori, imprescindibile per capire il contesto in cui Cattelan agisce.

Peccato per la scelta di inserire parti a cartoon che vogliono testimoniare fatti non documentati e che rendono il prodotto infantile e meno scientifico, nonostante l'ottima qualità del girato. Maurizio Cattelan: Be Right Back è un documentario interessantissimo, un'ottima spiegazione del fenomeno Cattelan sia per chi ama questo artista, sia per chi desidera scoprire e capire uno degli artisti più importanti del nostro tempo.

di Samantha Ruboni
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

Effettua il login

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo