LOGIN
cerca
Ricerca avanzata
Profilo
Messaggi

Logout
Film Serie TV
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Cinque ragazzi americani hanno deciso di ripercorrere le orme della spedizione che, nel 1959, si concluse con la morte di nove sciatori russi i cui corpi furono ritrovati privi di vita e con strane menomazioni nei pressi del Passo di Dyatlov, situato nei Monti Urali. Un massacro avvolto nel mistero, e insabbiato dalle autorità locali, di cui i novelli avventurieri sono intenzionati a scoprire le reali cause.

Gli alieni, lo yeti, i segreti esperimenti governativi: sono varie le ipotesi che aleggiano sul cosiddetto "incidente del passo Dyatlov", tragico evento realmente avvenuto quasi sessant'anni fa e di cui non si sono mai scoperte le cause, dando così il via a una miriade di teorie fantastiche e complottiste.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 2.0/5

Il Passo del Diavolo - Devil's Pass offre la sua particolare versione dei fatti in forma di finzione tramite il mezzo del mockumentary, utilizzato per dar vita a un racconto horror memore della lezione impartita da The Blair Witch Project - Il mistero della strega di Blair (1999) per ciò che concerne la gestione narrativa e lo stile di ripresa. La regia de Il Passo del Diavolo - Devil's Pass si deve all'abile mano di Renny Harlin, ottimo artigiano del cinema d'azione finito negli ultimi anni in un ingiusto dimenticatoio. Proprio il dinamismo del regista riesce a infondere una certa personalità a uno stile solitamente abusato e limitato. La tensione diventa elemento palpabile degli eventi dopo la mezzora introduttiva: tramite interviste, aneddoti e servizi dei telegiornali, si introduce qui il mistero allo spettatore; e proprio nei minuti iniziali veniamo già avvertiti del probabile tragico destino toccato anche ai giovani protagonisti, atipico escamotage narrativo che comunque non penalizza un'atmosfera di insondabile terrore. Soprattutto la tranche finale offre una buona dose di spaventi supportati da effetti speciali più che dignitosi, considerando anche il ristretto budget. Permangono ovviamente delle forzature nella gestione delle inquadrature (con la videocamera sempre accesa anche nei momenti più impensabili), ma il buon supporto del cast e le ipotesi che si affastellano nella progressione della vicenda: dalle orme che compaiono improvvisamente nella neve ai ritrovati resti di lingue mozzate, da campi elettromagnetici allo scioccante twist finale, riescono a mantenere un inquieto e magnetico interesse fino ai titoli di coda.

Proprio il dinamismo del regista riesce a infondere una certa personalità a uno stile solitamente abusato e limitato.

di Maurizio Encari
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

Effettua il login

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo