Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

I soliti sospetti Citazioni e curiosità


I soliti sospetti Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste. E come niente... sparisce.
  • Mi chiamo Roger ma mi chiamano Verbal perché dicono che parlo troppo. - Stavo giusto dicendoti di stare zitto.
  • Keaton diceva sempre: Io non credo in Dio, però ho paura di lui. Be', io credo in Dio... e l'unica cosa di cui ho paura è Keyser Söze.
  • Era Keyser Söze, agente Kujan, cioè il diavolo in persona! Come si fa a sparare al diavolo... e se sbagli?!
  • Riposatevi ora, la nave sarà pronta per venerdì. Se vedo voi o uno dei vostri amici prima di allora, la signorina Finneran sarà vittima di una violenza raccapricciante prima di morire, come del resto succederà a suo padre, Signor Hockney. E a suo zio Randall in Arizona, signor Kint. Mi limiterò a castrare David, il nipote del Signor McManus. Sono stato chiaro?
  • Io ti posso collocare a Queens la sera della rapina. - Davvero? Io ci vivo a Queens. L'hai fatta da solo questa pensata, Einstein? Cos'è, ci avete messo una squadra di scimmie su questo caso? - Sai che succede se ti fai un altro giro in galera? - Mi fotto tuo padre nella doccia e faccio uno spuntino. Vuoi incriminarmi, testa di cazzo?
  • Conosci il trafficante Ruby Deamer, Verbal? - Lei conosce il religioso Giovanni Paolo?
  • Era una gran puttanata, organizzata apposta per incastrarci. Tutta colpa degli sbirri, non si mettono dei tipi come quelli insieme in una stanza, non sai mai che cosa può succedere.
  • Se è una bugia, il vento se la porta via.
  • Pensate di poter prendere Keyser Söze? Che uno come lui arrivi così vicino ad essere preso e rischi ancora? Se venisse fuori sarebbe solo per uccidermi. Dopodiché credo che non ne sentirete più parlare.
  • Un uomo può convincere gli altri di essere cambiato, ma non riuscirà mai a convincere se stesso.
  • Ed egli fece vedere a quegli uomini di ferro cosa sia una volontà di ferro!

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



2018 al cinema, il meglio e il peggio: la classifica di Marcello


Non ci resta che il crimine e gli altri: quando il cinema italiano ride della Malavita


Kill Bill e Lady Snowblood: il citazionismo di Quentin Tarantino tra Oriente e Occidente


2018 al cinema, chi vince e chi perde: la classifica di Samantha

  • I co-protagonisti Stephen Baldwin e Gabriel Byrne sono nati lo stesso giorno, il 12 maggio.
  • Il film, che ha vinto Oscar per il Miglior Attore Protagonista (Kevin Spacey) e per la Migliore Sceneggiatura Originale, è stato un successo di pubblico e di critica. Tuttavia il noto critico americano Roger Ebert lo disprezzava. Nella sua recensione gli diede una misera stella e mezzo e finì nel suo elenco dei film più odiati.
  • I soliti sospetti è stato inserito nella curiosa lista dei 1001 film da vedere prima di morire, curata dallo scrittore e produttore Steven Schneider.
  • Il cast del film include tre premi Oscar: Kevin Spacey, Benicio Del Toro e Christopher McQuarrie.
  • Durante il film, la parola «cazzo» e i suoi derivati vengono utilizzati 98 volte.
  • Lo scrittore Christopher McQuarrie ha scelto il nome Keyser Söze da un dizionario inglese-turco. In un certo numero di lingue «Keyser» è sinonimo di «imperatore».
  • Kevin Spacey era inizialmente interessato a impersonare il ruolo di Dean Keaton (Gabriel Byrne) o David Kujan (Chazz Palminteri).
  • Il titolo del film deriva da una celebre frase in Casablanca (1942) pronunciata dal Capitano Louis Renault (Claude Rains): «Fermate i soliti sospetti».
  • Al Pacino era il favorito per il ruolo dall'agente di polizia doganale David Kujan che interroga Verbal Kint, ma alla fine rifiutò la parte perché aveva da poco interpretato un poliziotto in Heat - La sfida di Michael Mann (1995). Il ruolo è poi andato a Chazz Palminteri, visto negli anni precedenti in due pellicole importanti come Pallottole su Broadway (1994) di Woody Allen e Bronx (1993) di Robert De Niro.
  • Costato 6 milioni di dollari, ne ha incassati in patria oltre 23 milioni.
  • Nel film la frase «La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste» è da attribuire al poeta francese Charles Baudelaire e viene detta anche in Giorni contati (1999), con Gabriel Byrne e Kevin Pollak.
  • Le riprese del film hanno avuto luogo prevalentemente in California e sono durate 35 giorni.
  • Kevin Spacey rimase talmente impressionato dal primo film di Bryan Singer, Public Access (1993), che gli chiese di essere preso in considerazione per il suo prossimo progetto. Questa discussione ebbe luogo dopo una proiezione al Sundance Film Festival del 1993.
AGGIUNGI CURIOSITÀ
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo