Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Sullo sfondo della Liberia devastata dalla guerra, il racconto della storia d'amore tra il dottor Miguel Leon (Javier Bardem) e Wren Petersen (Charlize Theron), direttrice di un'organizzazione umanitaria. Il Premio Oscar Sean Penn dirige una storia d'amore, una vicenda storia di umanità e sentimenti.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 3/5

Il dottor Leon e la dottoressa Petersen, con il loro team di medici, cercano di salvare vite: la situazione non è facile e la morte aleggia nella loro quotidianità. Solo l'amore può vincere questa situazione precaria e disperata, rendendo uno dei posti più difficili sulla Terra una sorta di piccolo paradiso. La situazione della Liberia fa da sfondo a Il tuo ultimo sguardo, un'originale e disperata storia d'amore dalla trama intensa e commovente, che però risulta a tratti fasulla e tirata.

Nonostante i nomi di Charlize Theron e Javier Bardem, diretti da Sean Penn in persona, il film non convince fino in fondo. La regia cerca lo stile documentaristico, facendo largo uso di riprese con macchina da presa a mano e sequenze in stile reportage, ma la parte dedicata alla questione umanitaria viene sempre più messa in secondo piano man mano che il film va avanti: in evidenza, invece, c'è la storia d'amore fra i due medici che sembra essere il vero fine della trama. Nonostante l'interpretazione notevole dei due protagonisti, il film non raggiunge mai il pathos. La fotografia, invece, resta una delle parti più curate: il rosso della terra incontra l'azzurro del cielo e, sopratutto nelle prime sequenze, offre un bell'omaggio allo sfondo liberiano, introducendoci così nel mondo in cui vivranno i due protagonisti.

Un film per i più romantici, ma di certo non il migliore ritratto dedicato alla situazione della nazione africana.

Il tuo ultimo sguardo è un film per i più romantici, ma di certo non il migliore ritratto dedicato alla situazione della nazione africana.

di Samantha Ruboni
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo