Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

La mummia Citazioni e curiosità


La mummia Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • Tebe, città dei viventi, gioiello della corona del faraone Seti I, patria di Imhotep, grande sacerdote del faraone, custode dei morti, luogo di nascita di Anck-su-namun amante del faraone: a nessun altro uomo era concesso toccarla. Ma per il loro amore erano disposti a rischiare la vita. [...] Per riportare alla vita Anck-su-namun Imhotep e i suoi sacerdoti si introdussero nella sua cripta e trafugarono il suo corpo. Si inoltrarono nel deserto portando il cadavere di Anck-su-namun ad Hamunaptra, la città dei morti. Antico sito di sepoltura della stirpe dei faraoni, luogo dove riposano i tesori dell'Egitto. Per amor suo Imhotep osò provocare le ire del faraone addentrandosi nella città, dove prese il libro dei morti dal luogo sacre ove era riposto. L'anima di Anck-su-namun era stata inviata nell'oscuro oltretomba, i suoi organi vitali erano stati rimossi e posti nei sacri canopi. L'anima di Anck-su-namun era tornata dal regno dei morti, ma le guardie del faraone avevano seguito Imhotep e lo fermarono prima che il rituale fosse completato. I sacerdoti di Imhotep furono condannati a essere mummificati vivi. Quanto a lui, fu condannato a subire l'Hom-Dai, la peggiore di tutte le antiche maledizioni, tanto crudele da non essere mai stata emessa prima. Egli sarebbe rimasto sigillato nel suo sarcofago non morto per tutta l'eternità. Gli Horàs non avrebbero permesso che fosse liberato perché egli si sarebbe levato come un morbo che cammina, una peste per l'umanità, un empio mangiatore di carne, con la forza dei secoli, il potere delle sabbie, la gloria dell'invincibilità. Per tremila anni uomini ed eserciti hanno combattuto su questa terra senza sapere che il male giaceva sotto di essa. E per tremila anni noi, gli Horàs, discendenti delle sacre guardie del faraone, abbiamo vigilato.
  • Non mi sono mai piaciuti i cammelli! Sono dei luridi rompiscatole, puzzano, mordono, sputano! Sono disgustosi!
  • La sola cosa che mi spaventa, signor O'Connell, sono le sue maniere.
  • E allora luce fu...
  • Nessun'arma mortale lo può uccidere. Non è di questo mondo.
  • Vi avevo detto: andatevene o morirete. Non ci avete ascoltato. Ci farete uccidere tutti. Avete liberato una creatura che noi temiamo da più di tremila anni.
  • Santo cielo, questi segni... sono stati fatti con le unghie! Quest'uomo è stato sepolto vivo... e ha lasciato un messaggio: la morte è soltanto il principio.
  • C'è un uomo, il non morto, che sarà riportato alla vita e obbligato da sacre leggi a perpetrare questa maledizione. Egli ucciderà coloro che apriranno questa cassa, assimilerà i loro organi e liquidi vitali e così facendo egli si rigenererà e non sarà più il non-morto, ma una piaga su questa terra.
  • Ti avverto: questa creatura è portatrice di morte. Non mangerà mai, non dormirà mai e non si fermerà mai.
  • Qualche dannato idiota ha rovesciato il suo bicchiere...
  • Al principe Imhotep non piace essere toccato. È una sciocca superstizione orientale, temo.
  • Riflettendoci il nostro è un enorme problema.
  • Le darò cento sterline se salva la vita di quell'uomo. - Signora, ma sei io pagherei cento sterline per vederlo impiccare!
  • È meglio essere la mano destra del diavolo che trovarsi sul suo cammino.
  • Ed egli tese la mano verso i cieli e sulla terra d'Egitto scesero le tenebre.
  • Vivi oggi, combatti domani.
  • Devo trovarmi nuovo lavoro...
  • Mi piaceva il trucco del muro di sabbia. Era bellissimo... bastardo.
  • Rasheem oola Kashka. Hootash im Ahmenophus.
  • Kadeesh mal. Kadeesh mal. Pared oos. Pared oos.
  • Che cosa?! Ma... che cosa...?! Guarda che roba! Figli dei faraoni, datemi rane, tafani, cavallette! Tutto ma non te! Paragonate a te le altre piaghe sarebbero una gioia! - Sono veramente mortificata, è stato un incidente. - Cara ragazza, quando Ramses ha distrutto la Siria, quello è stato un incidente. Tu? Tu sei una catastrofe!
  • Addio Benit.
  • Ultimo desiderio, porco? - Sì. Allenta il nodo e lasciami andare.
  • O'Connell, si sieda. Ci farebbe comodo un altro giocatore. - Io gioco solo con la mia vita, mai coi miei soldi. - Mai? E se scommettessi con lei cento dollari che arriveremo ad Hamunaptra prima di voi?
  • Penso che ti ucciderò! - Pensa ai miei figli. - Ma che dici? Tu non hai figli! - Un giorno potrei averne!
  • Sa nuotare, per caso? - Ma certo che so nuotare se la situazione lo richiede. - Si fidi di me, lo richiede!
  • Ehi! O' Connell! A quanto pare li ho io tutti cavalli! - Ehi, Benit! A quanto pare sei sulla riva sbagliata del fiume, sai?
  • Ah! Lo sognavo da quando ero bambina! - Sognavi gente morta?!
  • Lei non crede alle maledizioni, vero? - No, io no. Io credo a quello che posso vedere e toccare, in quanto reale. Solamente in questo credo io. - Io credo nell'essere pronti a tutto.
  • Dulcis in fundo la mia piaga preferita: pustole e vesciche! - Sono divenuti suoi schiavi e così è cominciato il principio della fine.
  • Forza, Evy, svelta! - La calma è la virtù dei forti. - No, non in certe situazioni!

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



Milano Film Festival 2019: il meglio della 24ma edizione


L'uomo che ride: breve guida ragionata al Joker


Il cinema di Joe D'Amato, Bruno Mattei e Claudio Fragasso


Da Breaking Bad a El Camino: cosa rimane oggi della serie di Vince Gilligan

  • Il film è remake de La mummia (1932) di Karl Freund.
  • Secondo Stephen Sommers, il costo medio degli effetti visivi è stato di 125,000 dollari per scena. A fronte degli 80 milioni di budget, la produzione ne ha spesi circa 20 milioni sugli effetti visivi curati dalla Industrial Light & Magic.
  • Anna Friel è stata considerata per il ruolo di Evelyn Carnahan.
  • John Sayles, sebbene non accreditato, ha curato una riscrittura della sceneggiatura.
  • La regia del film venne offerta a Clive Barker, Joe Dante, Wes Crave e George A. Romero.
  • Sylvester Stallone, Tom Cruise, Brad Pitt, Matt Damon, Ben Affleck, Chris O'Donnell e Matthew McConaughey sono stati considerati per il ruolo di Rick O'Connell. Cruise si rifarà qualche anno dopo interpretando il protagonista nel riavvio del franchise con La mummia (2017).
  • Stephen Dunham è stato provinato per il ruolo di Rick O'Connell. Anche se non ottenne il ruolo, Stephen Sommers amò così tanto la sua recitazione che creò il personaggio Mr. Henderson apposta per lui.
  • L'edificio utilizzato per il Museo del Cairo è stato un vero e proprio edificio governativo a Marrakech.
  • Mentre la pellicola ha fatto ampio uso di immagini generate al computer, molte scene, tra cui quelle in cui Evelyn è coperta da ratti e locuste, erano reali. La produzione usò animali vivi.
  • Dal momento che nessuno era abituato a recitare senza la nemesi in carne ed ossa (sarebbe stata generata in CGI in post-produzione), agli attori vennero mostrate delle immagini di Arnold Vosloo truccato da mummia per suscitare in loro la paura.
  • La scena della prigione del Cairo è stata girata il primo giorno di riprese a Marrakech.
  • Il cammello di Brendan Fraser durante le riprese è stato nominato Barney.
  • Stephen Sommers ha voluto Rachel Weisz dopo aver apprezzato positivamente la sua performance in The land girls - Le ragazze di campagna (1998).
  • Stephen Sommers ha affermato che La mummia (1932) era l'unico film che lo spaventa da bambino. Aveva otto quando lo vide e voleva ricreare le cose che gli piacevano su una scala più grande. La sfida più difficile, durante la lavorazione del film, è stata la miscela di umorismo e di orrore.
AGGIUNGI CURIOSITÀ

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo