Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

I Goonies Citazioni e curiosità


I Goonies Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • Ma che fai? Ha dovuto falciare trecentosettantasei prati per pagarsela è la cosa a cui tiene di più al mondo!
  • Ve ne darò tante che quando vi sveglierete i vestiti che avete saranno passati di moda!
  • Fessi nei pressi.
  • Ma allora sei cretino, se Dio ce lo faceva così ci pisciavamo tutti quanti in faccia!
  • Supersloooth!
  • Mikey, Mikey, Mikey dai vieni tesoro, dai fammi sentire una vera donna dai vieni un bel bacio con la lingua!
  • Fesso all'ingresso.
  • Tutto tutto, va bene... vi racconto tutto. Quando ero in terza ho copiato all'esame di storia. Quando ero in quarta ho rubato il parrucchino di mio zio Max e me lo sono messo sul mento per fare Mosè alla recita della scuola. Quando ero in quinta ho buttato per le scale mia sorella Heidi e poi ho dato la colpa al cane... Allora mia madre mi mandò a un campeggio estivo per bambini grassi e poi una volta non ho resistito, ho mangiato due chili di panna e mi hanno cacciato. Ma la cosa più cattiva è stata quando ho fatto una poltiglia che sembrava vero vomito. La sera sono andato al cinema e ho nascosto la poltiglia nella giacca, sono salito in galleria e poi... poi... ho cominciato a fare dei versi cosi: bwaa... bwaaa... bwaaaarg. E ho versato quella roba sul pubblico che stava di sotto. Allora è successo un vero finimondo, tutti hanno cominciato a vomitare e si vomitavano addosso l'uno con l'altro. Non mi sono sentito mai tanto cattivo in tutta la vita.
  • Brad, ma non puoi fare ginnastica come tutti gli altri ragazzi normali?
  • Oh voi intrusi guai a voi, dolori cocenti e morte, intrisi nel sangue aspettano, chi si impossesserà di questa mappa.
  • Ho suonato una nota sbagliata, non sono mica Ray Charles!
  • La prossima volta che vedrai il cielo, sarà quello di un'altra città. La prossima volta che farai un esame, lo farai in un'altra scuola. I nostri genitori hanno sempre fatto quello che è giusto per noi. Ma adesso devono fare quello che è giusto per loro. Perché è il loro momento, lassù. Ma qua sotto è il nostro momento. È il nostro momento qua sotto. E finirà tutto nell'istante in cui salteremo dentro questo secchio.
  • Ragazzi, Rosalita non parla una parola della nostra lingua, e io so che alcuni di voi hanno studiato lo spagnolo a scuola, e... - Eccomi, signora Walsh. Io parlo uno spagnolo perfetto, e se le può essere d'aiuto sarò più che lieto di farle da interprete. - Ah, sei la mia salvezza Clark! Vieni con noi, allora! - Con gioia, signora Walsh!
  • Forse Chunk è già arrivato alla polizia... - Forse è già morto ammazzato! - Non lo dire questo! Non lo dire mai! I Goonies non dicono mai la parola morte! - Io non sono una Goonie, io voglio andare a casa!
  • Quante volte te lo devo dire, se ti metti così vicino alla televisione ti fa male al pisello.
  • Più mondiale di quella volta che Michael Jackson venne a casa tua per andare al gabinetto. - E va bene Brand, Michael Jackson non è mai venuto a casa mia... per fare la cacca... ma sua sorella sì!
  • Dormi piccino sul ramo lassù. Il vento soffia, dondola tu. Il ramo si spezza, la culla cadrà.
  • Ecco Mikey, te l'ho fatta io la pipì.
  • La mammina c'è? - No, è andata al mercatino per comprare i pannolini a noi ragazzini.
  • Brandon! Non tornare senza tuo fratello o farò Hare Krisna! - Si dice Harakiri Ma'! - E io che ho detto?
  • Ragazzi se non ce ne andiamo di qui mi viene la crisi dell'ostaggio. La fuori, nel garage, c'è un fuoristrada, a quattro ruote motrici. Fori di proiettili grossi come ossobuchi.
  • Cosa volete da mangiare? - Acqua, acqua, acqua tanta acqua... - Quattro acque!... è tutto qui? - No! Io voglio scaloppine di vitello, bucatini all'amatriciana... - Sst, zitto... - ...e una bottiglia di vino rosso del 1981 smuack. - L'unico piatto che abbiamo è la lingua! - No! - Vi piace la lingua ragazzi? - Hmm...

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



Creature strane e misteriose: le donne di Lars von Trier


Non solo 8 Mile: la Settima Arte racconta l’Hip Hop


Bohemian Rhapsody: Freddy Mercury e i Queen arrivano sul grande schermo


Spider-Man, un vecchio e nuovo universo

  • La nave pirata era del tutto reale. Al cast non fu permesso di vederla prima del ciak ufficiale, in quanto il regista Richard Donner avrebbe voluto catturare le reazioni spontanee degli attori. Ma le cose non andarono per il verso sperato: Josh Brolin in particolare rimase così sorpreso dalle sue dimensioni che esclamò: «Holy shit!». Per via delle imprecazioni - seppur spontanee - del cast, Donner fu costretto a rigirare la scena.
  • Il 7 giugno è stato ufficialmente dichiarato Giorno dei Goonies dal sindaco di Astoria (dove è stato girato il film) durante la celebrazione del 25° anniversario nel 2010.
  • I pipistrelli erano composti da pezzetti di cartapesta sparati da un cannone ad aria.
  • I Goonies è stato girato principamente in ordine cronologico. In totale la produzione è durata cinque mesi.
  • In lingua originale il cognome dei fratelli che inseguono i Goonies è «Fratelli». Non si tratta, dunque, di una traduzione in italiano.
  • Richard Donner ha iniziato a ridere quando ha girato la scena in cui Chunk inizia a piangere e non è stata cambiata. Se ascoltata con attenzione, si può sentire il regista sghignazzare nella scena incriminata.
  • Il cranio di One-Eyed Willy è vero: viene attribuito ad un uomo chiamato Raul Woo, morto per avvelenamento da piombo.
  • Verso la fine del film, Data (Jonathan Ke Quan) dice qualcosa in cinese che può essere tradotto con «È un grande uomo forte».
  • John Matuszak (Sloth) indossa una t-shirt degli Oakland Raiders, una squadra di football americano che l'attore conosce bene: ha giocato con la loro maglia dal 1976 al 1982. Morì a soli 38 anni per un arresto cardiaco causato da un'overdose da antidolorifico.
  • Il film segna l'esordio di Josh Brolin sul grande schermo.
  • Durante le riprese, Steven Spielberg e Richard Donner portarono i giovani protagonisti al Dodger Stadium, Los Angeles, per il concerto di Michael Jackson, Victory.
  • Nel film, Mikey menziona Michael Jackson riferendosi alle fantasie di Chunk. Nella vita reale Corey Feldman (Mouth) è stato amico stretto del cantante. L'attore ha partecipato anche al Memorial di Michael Jackson dopo la sua morte nel giugno 2009.
  • Ad un certo punto del film, il personaggio di Sean Astin grida «Santo Mackenzie!» Il fratello di Sean Astin si chiama Mackenzie Astin.
  • Il film in bianco e nero che Mouth guarda in TV è A qualcuno piace caldo (1959), diretto da Billy Wilder.
  • Lo scheletro di Chester Copperpot è stato realizzato con materiale plastico.
AGGIUNGI CURIOSITÀ
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo