Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
SchedaAggiorna schedaRecensione FotoCuriositàCitazioniHome video ELIMINA
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Wish I Was Here Home video


Wish I Was Here Home video

Recensione Dvd Recensione Blu Ray
Non è disponibile una recensione per questo DVD.
Effettua il login e scrivila tu
Username
Password


Registrati Password dimenticata
  • Edizione: Standard
  • Numero dischi: 1
  • Video: 2.35:1
  • Audio: Italiano, inglese (DTS-HD 5.1)
  • Sottotitoli: Italiano
  • Distribuzione: Koch Media
  • Uscita: 11/05/2017

Recensione Blu ray

star star star star star
Aidan Bloom (Zach Braff) è un attore 35enne al quale nessuna compagnia vuole dare fiducia; come padre e marito ce la mette tutta ma sembra mancargli qualcosa. Quando il genitore si ammala di cancro, Aidan è costretto e fare i conti con se stesso e a rimettersi in discussione. Prima con La mia vita a Garden State e dopo con Wish I Was Here (entrambi affrontano il tema dell'accettazione del lutto, dell'amore e del rapporto con la religione), Zach Braff utilizza il cinema al pari di un diario personale per sognare, analizzare le tappe della vita ed esorcizzare le paure allo scopo di condividerle con la collettività. Il suo è un rapporto sano e autentico con il pubblico: l'esplorazione psicologica, le relazioni e le loro molteplici sfaccettature vengono seminate con cura in una storia semplice in cui è fin troppo facile identificarsi. La sua abilità, confermata in questo secondo lavoro dietro la macchina da presa, è quella di sapere toccare le corde più sensibili dell'animo umano con rara profondità e umorismo. Così Wish I Was Here diventa un viaggio interiore dolceamaro, che sposta l'ago della bilancia verso la commemorazione della vita abbracciandone le contraddizioni, dagli aspetti più crudeli a quelli gioiosi.

Il film arriva in Italia con 3 anni di ritardo e non possiamo far altro che ringraziare Koch Media per averci creduto. Su Blu-ray il film si presenta incontaminato come ci si aspetterebbe da un moderno lavoro filmato in digitale che, unito alla splendida fotografia di Lawrence Sher, diventa un'esperienza piacevole da guardare. Il quadro è ricco di dettagli vibranti e colori caldi: dagli interni agli esterni, si percepisce un lavoro sulla luce e sui colori molto forte e una pulizia generale davvero notevole. La calibrazione dei mezzi toni è perfetta in ogni momento (se vogliamo essere pignoli, soltando quando Aiden e la sua famiglia guardano la televisione seduti sul divano la scena appare eccessivamente schiarita) e nel complesso l'aspetto visivo gioca un ruolo importante tanto quanto quello sonoro. Non è una novità per Zach Braff utilizzare una tracklist di gruppi scelti ad hoc per accrescere l'aspetto emotivo e caratterizzare le scene per come le ha “sentite” in fase di scrittura. In tal senso Wish I Was Here non fa eccessione e presenta una bellissima colonna sonora, con tracce che sono ormai inscindibili dal film tra cui Obvious Child di Paul Simon e So Now What dei The Shins. Il mix italiano disponibile in DTS-HD Master 5.1 offre dialoghi brillanti ma nella media, superiori alla controparte originale (dove si avverte una leggera distorsione in un paio di occasioni) mentre i suoni ambientali, gestiti dai canali laterali, in entrambe le tracce si percepiscono nella loro varietà e complessità, mettendo in risalto aspetti secondari come il cinguettio degli uccelli (lo si nota in particolare nelle scene del sogno ad occhi aperti di Aiden). Un film meritevole della vostra attenzione proposto in un'interessante home video ma che, per via della poetica dell'autore e dell'influenza della colonna sonora, potrebbe non piacere a tutti.

Contenuti speciali



- La musica (1' circa)
«La musica riesce a cambiare le sensazioni suscitate da ogni performance. Riesce a darle vita». Afferma Kate Hudson e come darle torto? In poco più di un minuto l'attrice parla della connessione tra cinema e musica e nello specifico l'uso che ne fa Zach Braff nei suoi film.

- Domande e Risposte (3' circa)
Zach Braff e Kate Hudson rispondono alle domande poste dagli utenti di Imdb. Domande interessanti che ci permettono di conoscere più a fondo i due attori.

- Consigli da padre (1' circa)
Nel film il ruolo genitoriale è nevralgico, perciò ecco alcuni consigli paterni (semiseri) di Mandy Patinkin che nel film interpreta il padre di Zach Braff. Il video è stato creato in occasione della festa del papà.

- Recitare mentre si dirige (8' circa)
Un divertente contributo in cui vediamo Zach Braff alle prese con il doppio ruolo di attore e regista. Non è sempre facile ricordare tutto e mantenere la concentrazione – lo dimostra la secona parte del video – ma Braff è un talento nel gestire ottimamente entrambi i ruoli nonostante le difficoltà.

- Al concessionario Aston Martin (3' circa)
I fan di Scrubs - Medici ai primi ferri avranno sicuramente notato che nei panni del venditore c'è il mitico Donald Faison (Turk nella serie). In questa feature in cui l'improvvisazione la fa da padrone - la scena è stata notevolmente accorciata nel montaggio finale - la mente va subito indietro di qualche anno, quando i due condividevano lo stesso camice blu.

- Trailer italiano


di Vito Sugameli
Sei d'accordo con questa recensione?
No
20 No
Condividi:
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo