Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

Il Pianista Citazioni e curiosità


Il Pianista Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • Ringrazi Dio, non me. Lui ci ha fatti sopravvivere, almeno è cio che dovremmo credere.
  • È una cosa vergognosa, come si permettono? - C'è gente che aspira ad essere un nazista migliore di Hitler. - Vado subito dentro a protestare. - No, no, è meglio di no, mi creda. Facciamo qualcos'altro. - Una passeggiata nel parco? - No, non possiamo. È un decreto ufficiale, niente ebrei nei parchi. - Mio Dio, ma sta scherzando? - No, non sto scherzando, è vero. Magari potremmo sederci su una panchina, ma un altro decreto vieta agli ebrei di sedersi sulle panchine.
  • Pagato? Ma con cosa potevo pagare? Tutto quello che guadagno lo spendo per mangiare.
  • Che cosa leggi? - Se ci pungete non sanguiniamo, se ci fate il solletico non ridiamo, se ci avvelenate non moriamo e se ci fate un torto non cercheremo di vendicarci. - Molto appropriato. - Per questo lo tengo con me.
  • Ho tormentato Jurek per settimane e settimane, finché non si è arreso e mi ha detto: va bene, vieni con me domani. Così sono venuta eh... hanno bombardato la stazione radio. - Mi creda, conoscerla in quel modo è stato meraviglioso. - Davvero? -Sì. È stato indimenticabile.
  • Permesso di lavoro, quindi dovrei avere un permesso di lavoro. - Ora bisogna avere un permesso. Se lavori per le imprese tedesche del ghetto, altrimenti... - Altrimenti cosa? - Vieni deportato.
  • Signor Szpilman? - Sì. - Sono venuta apposta per conoscerla, adoro come suona. - Come si chiama? - Mi scusi, mi chiamo Dorota, sono la sorella di Jurek. Ma è ferito... - Non è niente. - Sù Dorota, i complimenti glieli farai un'altra volta, questo non mi sembra il momento migliore.
  • Siediti. - Mi serve aiuto. - Tornerà prima del coprifuoco. - Io, mi sono nascosto, non so dove andare. - Lui arriverà presto. - Da quanto tempo siete sposati? - Da poco più di un anno. - E Jurek? - È morto.

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



Good Bye Lenin: perchè oggi è ancora un cult


Vampiri: alle origini della leggenda


David Lynch: perchè il suo Oscar alla carriera è un vero evento


Torino Film Festival: al via l’edizione 37

  • Al fine di connettersi maggiormente con il suo personaggio e accentuare la sensazione di perdita necessaria per svolgere il ruolo, Adrien Brody lasciò il suo appartamento, vendette la sua auto e smise di guardare la televisione.
  • Il regista Roman Polanski ha vissuto l'olocausto in prima persona. I suoi genitori sono stati inviati in due diversi campi di concentramento: suo padre a Mauthausen-Gusen in Austria, dove è sopravvissuto alla guerra; sua madre ad Auschwitz dove è stata uccisa.
  • Durante le riprese del film a Cracovia, Roman Polanski incontrò un uomo che aveva aiutato la famiglia di Polanski a sopravvivere alla guerra.
  • Adrien Brody vinse il Premio Oscar come Miglior Attore all'età di 29 anni per il suo ruolo nel film, diventando l'attore più giovane ad aver ottenuto questo riconoscimento.
  • Questo è il primo film ad aver ottenuto il Best Film Award al Césars (premio nazionale della Francia), senza che nel film vi sia alcuna parola francese parlata.
  • Adrien Brody ha perso 14 kg per il ruolo di Wladyslaw Szpilman. Per sei settimane ha seguito una dieta ferrea a base di 2 uova sode e tè verde a colazione, un po' di pollo per il pranzo e un piccolo pezzo di pesce o di pollo con verdure a vapore per cena. Inizialmente il suo peso era di 73 kg (161 lb).
  • La figlia di Roman Polanski, Morgane Polanski, ha un piccolo ruolo nel film: interpreta una giovane ragazza.
  • Frank Finlay, che interpreta il padre della famiglia ebraica, ha anche interpretato Adolf Hitler in ITV Saturday Night Theatre: The Death of Adolf Hitler (1973).
  • Adrien Brody ha imparato a suonare il pianoforte.
  • Il film è basato sulle memorie di Wladyslaw Szpilman. Il regista Roman Polanski ha cercato di rendere il film molto fedele alla realtà, aggiungendo ulteriori ricordi provenienti da eventi che gli sono accaduti mentre era ragazzo durante la guerra.
  • Il film era in pre-produzione quando il vero Wladyslaw Szpilman morì.
  • Roman Polanski avrebbe voluto Joseph Fiennes per il ruolo principale ma l'attore era impegnato in un progetto teatrale.
AGGIUNGI CURIOSITÀ

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo