Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Doctor Who Recensione stagione 6


Doctor Who Recensione stagione 6

Recensione SIlenzio in sala
Recensioni utenti


Nel 2011 Steven Moffat torna al timone della sesta stagione di Doctor Who. Il Dottore, nella sua undicesima reincarnazione, è ancora il giovane Matt Smith; stessa storia per i companion, gli indivisibili Pond e la misteriosa River Song.

Preceduta dallo speciale di Natale, Il Canto di Natale, del 2010, la stagione è divisa in due parti: la prima parte si compone di 7 episodi (dall'1x06, L'astronauta impossibile al 01x07 Un uomo buono va in guerra), mandati in onda tra aprile e giugno 2016; la seconda parte consta di 6 puntate (dal 6x08 Uccidiamo Hitler al 06x13 Il matrimonio di River Song), in onda tra agosto e ottobre 2011. Questa divisione, dettata da regole di broadcasting, sembra però anche dividere la stagione: nella prima parte Doctor Who cerca di chiudere quelle che sono le vicissitudini della stagione precedente; la seconda è nuova e fresca, con episodi più allegri e spensierati, e si aggancia solo nell'ultimo episodio alla trama iniziale della stagione.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.0/5
Voto utenti: 3.0/5

Il Silenzio cadrà
Il nuovo nemico del Dottore è il Silenzio. Intravisto alla fine della quinta stagione, sentito nominare fin dalla quarta, il Silenzio si palesa infine in questa stagione, rivelandosi uno dei peggiori antagonisti dell'ultimo Signore del Tempo. Alieno che si nutre delle emozioni delle persone, il Silenzio è pericoloso proprio perchè ci si dimentica della sua esistenza. I soli che capiranno il suo inganno saranno i nostri protagonisti che, in una sorta di paranoia collettiva, cercheranno di smascherarlo e finalmente combatterlo.

Un'altra trama della quinta stagione, che vedrà la sua evoluzione nella sesta, è la questione del TARDIS esploso. Allo stesso modo, se all'inizio le trame sembrano disconnesse, la genialità degli intrecci di Steven Moffat sta nel riuscire a rendere logico e geniale qualcosa che all'inizio sembrava impossibile far parte di un unico piano.

Nel 2011 Steven Moffat torna al timone della sesta stagione di Doctor Who: il Dottore, nella sua undicesima reincarnazione, è ancora il giovane Matt Smith.

Melody Pond
Sicuramente una delle vicende più intrigate di questa stagione è la storia della figlia dei Pond, Melody. Concepita all'interno della TARDIS, anche se da genitori umani, a causa dell'influsso del vortice del tempo, Melody nasce come Signora del Tempo. Sicuramente scioccante scoprire che Melody in realtà è River Song, a causa di una traduzione sbagliata del nome. I genitori scoprono che la figlia in realtà è stata sempre al loro fianco attraverso paradossi temporali che solo Moffat ci sa regalare. Una puntata arzigogolata e non lineare come la 6x08 Uccidiamo Hitler offre sorprese e rivelazioni che da sempre sono la firma della serie.

Neil Gaiman e The Doctor Wife
Ma Steven Moffat non è l'unico scrittore geniale che troviamo in questa stagione. Neil Gaiman fa la sua comparsa nella puntata 6x04 La moglie del Dottore, divenuta ormai un cult per tutti i fan della serie. Arrivato alla fine dell'universo per una “chiamata” da parte di un Signore del Tempo, il Dottore parte per cercare quella che sembra la speranza per ritrovare un suo simile ancora in vita.

Arrivati in questo posto desolato, con il TARDIS che cessa di funzionare, Dottore e Companion si ritrovano in compagnia di uno strano trio. Intrigante, e con un narrazione dinamica e schietta, la puntata di Neil Gaiman rende reale i pensieri e la voce della TARDIS, che altrimenti avremmo sempre interpretato col rumore dei suoi motori. Molto interessante è come la TARDIS impara a parlare e a sentire emozioni che non riesce a spiegare e a definire. Ed è qui che viene a galla la sensibilità e l'empatia degli sceneggiatori.

Momenti cult

- Il primo dialogo del Dottore e la TARDIS nela 6x04;
- Il Dottore e Hitler nella 6x08.
- Amy, invecchiata e guerriera nella 6x10;
- Il ritorno di Craig nella 6x12.

La Notte e il Dottore
Una peculiarità di questa stagione sono i mini episodi e gli speciali di cui si incornicia la stagione. Gli speciali consistono in mini episodi di tre minuti (rintracciabili anche su YouTube) intitolati Space and Time e The Night and The Doctor: vogliono mostrare ai fan la quotidianità all'interno del TARDIS e le avventure notturne del Dottore, mentre Rory e Amy dormono. Sono episodi divertenti e interessanti, che svelano un lato del Dottore che di certo non vediamo durante i normali episodi: più adulto e anche, per certi versi, malizioso.

Altri speciali sono i prequel degli episodi L'astronauta impossibile, La maledizione della macchia nera, Un uomo buono va in guerra, Uccidiamo Hitler e Il Matrimonio di River Song: ci introducono alle puntate più importanti e complicate della stagione, chiarendo fatti che altrimenti risulterebbero incompleti all'interno dell'episodio. Naturalmente anche per questa stagione non può mancare l'ormai tradizionale speciale di Natale, questa volta intitolato Il Dottore, La Vedova e L'Armadio, riprendendo uno dei classico della letteratura per l'infanzia, Le Cronache di Narnia.

Gender e minoranze
Una peculiarità che notiamo mano a mano è la diversità di amici (e nemici) che il Dottore ha al suo fianco. Non solo umani, ma alieni di ogni razza e tipologia sono amici del Dottore. Amori sbocciano, sia etero che omosessuali, senza alcun tipo di sottolineatura e differenza: com'è giusto che sia, con naturalezza. Un altro punto che rende la serie una delle più amate di tutti i tempi.

di Samantha Ruboni
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questa stagione.
Sii il primo.
DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo