LOGIN
cerca
Ricerca avanzata
Profilo
Messaggi

Logout
Film Serie TV
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

Commando Recensione


Commando Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Per ottenere la collaborazione dell'ex colonnello dei Marines John Matrix (Arnold Schwarzenegger), un dittatore di un piccolo stato centroamericano ne rapisce la figlia (Alyssa Milano) per ricattarlo. Munendosi di un autentico arsenale, tocca a Matrix rimettere le cose a posto.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.5/5
Voto utenti: 2.0/5

Grazie anche all'aiuto improvviso di una simpatica hostess.

L'interprete di Terminator annovera tra i suoi tanti pregi quello di essersi preso poco sul serio in alcuni momenti della sua stellare carriera. Non solo per i ruoli iconici da duro e spietato killer dallo sguardo glaciale, lo ricordiamo anche in pellicole per tutta la famiglia come nel paradossale I Gemelli, nel natalizio Una promessa è una promessa e nel polpettone psichedelico Batman & Robin. Nel film di Mark L. Lester l'attore austriaco - aiutato dall'irresistibile ironia insita nella sceneggiatura di Steven E. de Souza - dà il meglio di sé interpretando battute di spirito, situazioni goffe e gelide espressioni da marine in pensione senza mostrare alcuna fatica. Ma Commando è soprattutto cinema muscolare, un action a basso costo fortemente legato al suo periodo storico: furioso e caciarone, svincolato dalla logica della coerenza e della credibilità. La storia dipinge personaggi caricaturali, situazioni grottesche e musiche che rimandano agli effervescenti anni ottanta.

Commando è da ricordare col sorriso sulle labbra come un evidente antenato sarcastico e reazionario di Taken - Io vi troverò, dove la ricerca della figlia rapita diventa un pretesto per darle di santa ragione.

Per i nostalgici Commando rimane, nella sua natura effimera e derivativa, furbo e spensierato intrattenimento esplosivo. Da ricordare col sorriso sulle labbra come un evidente antenato sarcastico e reazionario di Taken - Io vi troverò, dove la ricerca della figlia rapita diventa un pretesto per darle di santa ragione.

di Vito Sugameli
Sei d'accordo con questa recensione?
No
30 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

Effettua il login

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo