Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Bruno (Michele Riondino) è un giovane uomo che vede nella malattia che lo ha colpito la conseguenza di un antico trauma. Non riuscirà ad aiutarlo neppure la moglie Elena (Valentina Cervi), restauratrice che sta riportando alla luce un antico dipinto, proprio nel momento in cui il marito ritorna sui passi della propria infanzia.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.0/5
Voto utenti: 3/5

Nello stesso tempo un'altra coppia, un padre (l'attore e scrittore Vitaliano Trevisan) e una figlia (Elena Radonicich) cercano di quadrare i conti della vita, senza aver considerato un passato che sta di nuovo per abbattersi su di loro.

Senza Lasciare Traccia è un'opera prima: eppure nel suo regista, Gianclaudio Cappai, sono già rintracciabili una poetica, uno stile peculiare, una vera maturità nel raccontare storie. Quello del regista sardo è un cinema teso, vivo, fisico, pulsante sangue. Se così non fosse, come potrebbero nutrirsi e riaffacciarsi i fantasmi del passato, alla ricerca di una riconciliazione, di una comprensione, o di un epilogo tragico? Ci sono giochi di simmetrie, segreti, vendette, sentimenti di pietà e autentici orrori in questa favola nera. Ma, nonostante tutto, è un delicato, contraddittorio e autentico sentimento d'amore a fare da sfondo. Gianclaudio Cappai evoca figure e forze ancestrali in un cinema che non parla alla testa, ma al cuore e allo stomaco, e affonda le radici in una cultura antica fatta di evocazioni, rituali, sacrifici di animali e che trae la sua forza dalla terra – in questo caso la Lombardia – e dai suoi elementi primordiali.

L'etica si fa estetica e il casolare isolato, con annessa la fornace, in cui vivono un padre e una figlia diventa un luogo fuori dal mondo e dal tempo, grazie a una fotografia magistrale, punto di forza del cinema di Cappai, che fa parlare il suono e lascia che sia lo spazio a definire i contorni del reale. Tutto questo è il risultato di un lavoro rigoroso, di una ricerca registica accurata, ma soprattutto di una sensibilità straordinaria, quella di chi sa raccontare storie universali.

Il risultato di un lavoro rigoroso, di una ricerca registica accurata, ma soprattutto di una sensibilità straordinaria: quella di chi sa raccontare storie universali.

Il cinema di Gianclaudio Cappai mantiene la grazia e la naturalezza di una corsa tra i campi, perchè parla attraverso le immagini e i simboli del sogno e delle fiabe.

di Emanuela Di Matteo
Sei d'accordo con questa recensione?
No
40 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo