Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Jackie Chan torna a far sorridere nel sequel non ufficiale di Pallottole Cinesi - pellicola che non ha mai solcato il mercato dell'home video. Grazie alla regia di David Dobkin, gli ingredienti essenziali per una portata frizzante, piena di humour e obbligatoriamente spettacolare sembrano esserci tutti.

Londra 1880.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 2/5

Un ribelle cinese uccide il padre di Chon e scappa in Inghilterra, ma Chon e il suo amico Roy lo inseguono per vendicarsi. Una volta a Londra scoprono che c'è una cospirazione contro la famiglia reale.

La ragione del successo di Jackie Chan - da semplice stuntman a star internazionale - risiede nella sua particolarissima ed eccentrica interpretazione dei personaggi, e da come miscela la sua viscerale passione delle comiche mute (in particolare per Joseph Francis Keaton) con l'enorme inventiva applicata alle arti marziali. Dopo un retaggio che lo vedeva coinvolto in pellicole abbastanza seriose ed accademiche, la decisione di cambiare registro a favore di un'ironia beffarda ed autocelebrativa, ha permesso all'attore di analizzare la commedia su piani artistici paralleli. Richiamando così il mito della coppia stralunata, Jackie Chan e Owen Wilson ridisegnano lo schema del duo comico aggiungendo un pò dell'esperienza di ciascuno per strutturare un film estremamente esilarante. Le coreografie fanno la parte da leone permettendo al cast di evadere in siparietti comici ricchi di sketch tanto convulsi quanto geniali. Un vero e proprio viaggio nel tempo con riferimenti a miti quali Conan Doyle, Jack lo Squartatore, e parecchi altri snocciolati durante il corso dell'avventura. Due Cavalieri a Londra è un action comedy spumeggiante, spassosa e altamente spettacolare.

Una volta a Londra scoprono che c'è una cospirazione contro la famiglia reale

Uno dei migliori film con Jackie Chan prima del declino definitivo, e che rende giustizia ad un filone cinematografico sempre più in balia di se stesso.

di Vito Sugameli
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo