Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Quando un mito del cinema annuncia la chiusura della propria carriera, l’ultima pellicola che interpreta dovrebbe avere la capacità di farci viaggiare nel tempo e di ripercorrere l’evoluzione professionale dell’attore che, in teoria, non vedremo più sul grande schermo. The Old Man & The Gun, di David Lowery, per l’occasione regista e sceneggiatore, riesce nell’intento di celebrare il suo protagonista, componendo una pellicola elegante e pacata, che sa raccontare un’epoca e un modo di vivere.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.0/5
Voto utenti: 3/5

Ripercorre le gesta del ladro-gentiluomo Forrest Tucker e trova il modo di riproporre anche i tanti volti di Robert Redford.

Siamo nel 1981, Forrest Tucker è un settantaquattrenne del sud degli Stati Uniti e per vivere…rapina banche. Non si tratta di rapine violente o particolarmente elaborate, lo stile di Tucker è piuttosto cortese e affabile: la minaccia dell’uso di una pistola è accennata, non sbandierata, il tono della conversazione è cordiale, i ringraziamenti a fine “lavoro” d’obbligo. Il furto avviene rapidamente e senza chiasso, tanto che in un’occasione è presente anche il detective John Hunt (Casey Affleck) con i figli, ma nessuno si accorge di niente. Proprio Hunt, colpito dalle modalità della rapina, si mette in testa di arrestare l’attempato criminale, scoprendo una sorprendente carriera iniziata da bambino e mai interrotta, un’avvincente storia di arresti ed evasioni, condotta sempre col sorriso sulle labbra. Il fascino del sorriso e dell’eloquenza di Tucker fa breccia anche nel cuore di una bella vedova (Sissy Spacek), convenientemente “rimorchiata” nel corso della fuga da uno dei colpi, innescando un romantico e delicato corteggiamento che, come un po’ tutto il film, sa di genuino e di altri tempi. Nell’essere un fuorilegge, Tucker ha etica e savoir-faire; quando opera da solo e quando è accompagnato da due altrettanto anziani colleghi, cui danno corpo e spirito Danny Glover e Tom Waits.

Nel raccontare una storia che si svolge all’inizio degli anni ’80, ma ha continui rimandi a passati più o meno prossimi, Lowery adotta fotografia e stile anni ’70, connotandola con un registro rilassato ma non privo di ritmo, che gioca con i dialoghi e costruisce situazioni divertenti ed emozionanti con poco, forte anche dell’ottima performance degli interpreti e di un sapiente uso di una narrazione per cartelli che risulta spiritosa e puntuale. Se davvero The Old Man & The Gun sarà l’ultimo film di Robert Redford non è in fondo dato saperlo, certamente resterà una sua ottima interpretazione e una pellicola godibilissima.

Se davvero The Old Man & The Gun sarà l’ultimo film di Robert Redford non è in fondo dato saperlo, certamente resterà una sua ottima interpretazione e una pellicola godibilissima.

di Roberto Semprebene
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo