Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

I liceali Recensione stagione 1


I liceali Recensione stagione 1

Recensione SIlenzio in sala
Recensioni utenti

La scuola che piace ai giovani
Il carisma di un professore rivoluzionario, l’insicurezza di una professoressa stralunata e l’indolenza di una classe romana sono gli ingredienti de I liceali. Protagonisti sono adolescenti disinteressati, (male)inseriti in una scuola che difficilmente coglie il disagio degli studenti e degli educatori. Ma anche il ritorno a casa non risulta meno drammatico: le famiglie appaiono infatti più svogliate dei ragazzi stessi e i loro modi eleganti celano ipocrisia e debolezze. Serie criticata, per un'immagine dell'adolescenza e della scuola stereotipata e irreale, I liceali ha tuttavia riscosso un discreto successo dalla sua prima stagione messa in onda su Canale 5 nel 2008.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.0/5
Voto utenti: 3.0/5

(Ir)realtà scolastica
La vicenda inizia quando Antonio Cicerino (Giorgio Tirabassi), insegnante di letteratura, rimasto di recente vedovo, si trasferisce in un prestigioso liceo classico della Capitale insieme alla figlia adolescente Elena (Carolina Benvenga). Catapultato in una classe "degenerata", si trova a vivere una realtà scolastica che si distacca prepotentemente dalle sue aspettative rivoluzionarie e lungimiranti. A proiettarlo lungo i corridoi di questa nuova vita c'è un corpo docenti piuttosto bizzarro: Enrica Sabatini (Claudia Pandolfi), professoressa di storia dell’arte alquanto demotivata e depressa; Mélanie Desmoulins (Diane Fleri) elegante professoressa di francese, impegnata in un relazione con il preside Pera (Gigio Alberti); il terribile insegnante di greco e latino Gualtiero Cavicchioli (Ivano Marescotti).

Nonostante la rappresentazione dell'ambiente scolastico, talvolta esasperata, non rifletta sempre la realtà, l’incompatibilità tra l’insegnamento troppo radicale dei professori e l’atteggiamento strafottente dei ragazzi crea contrasti che sono alla base del successo della serie tra i più giovani. E non solo. Ci si rispecchia nei ruoli dei personaggi e, nonostante i difetti di sceneggiatura (vuoti di trama, personaggi che vanno e vengono) le microstorie che nascono nel corso dei sei episodi danno sfogo a tutte le frustrazioni della scuola odierna. Il messaggio che arriva è il riflesso dell’inefficace compito degli insegnanti e dei pregiudizi dei giovani studenti. Questi "ragazzi sbandati" e spropositatamente arroganti nei confronti di chi tiene la potestà sono in realtà fragili dietro ai banchi di scuola come nella vita: si disperano per un’interrogazione andata male, per un litigio con un professore o un genitore.

I dialoghi, freschi e semplici, hanno come sfondo i testi altrettanto trasparenti del cantautore romano Fabrizio Moro (vincitore del festival di Sanremo nel 2007 nella sezione Giovani) e dei Tiromancino. Questi brani si intrecciano perfettamente con il contesto e l’orecchiabilità delle canzoni non distoglie l’attenzione dalle fasi più rilevanti delle microstorie.In questa prima stagione de I liceali si respira qualche novità e uno spirito giovanilistico. E seppur priva di riferimenti alla realtà scolastica, questa fiction Mediaset racchiude in sé uno spirito nostalgico.

In questa prima stagione de si respira qualche novità e uno spirito giovanilistico. Seppur priva di riferimenti realistici alla realtà scolastica, questa fiction racchiude in sé uno spirito nostalgico.

Momenti cult

- La citazione de L'attimo fuggente, usata contro il prof. Cicerino;
- La romantica love story tra Elena e Daniele;
- Il funerale di Filippo sulle note di Vasco Rossi;
- Gli esami di maturità di Claudio Rizzo.

di Roberta Maci
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questa stagione.
Sii il primo.
DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo