Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Jesper è un ragazzo ricco e viziato, figlio del capo dei postini: non si impegna in nessuna delle attività a causa della sua pigrizia ed è il peggiore della scuola. Il padre, per farlo crescere e metterlo alla prova, decide di affidargli l'ufficio postale di un'isola sperduta nel circolo polare artico.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.0/5
Voto utenti: 3/5

Qui la cittadinanza si fa guerra in continuazione: in particolare, le due famiglie dei Krum e degli Ellingboe, hanno una tradizione di odio reciproco. Come se non bastasse, nessuno invia lettere e il lavoro di Jesper è inutile. Preso dalla disperazione e ansioso di tornare a casa, scopre una casa in mezzo ai boschi - abitata da uno scorbutico falegname - piena di giocattoli. Ecco quindi che si accende una lampadina, un'idea che farà tornare i bambini a scrivere: la favola della letterina a Babbo Natale. Il piano funziona e quello che inizia come un piano con fini egoistici, porta la cittadinanza, a ritrovare il calore e l'affetto perduto. Mentre Klaus, il falegname scorbutico, ricorderà come mai realizzava tutti quei giocattoli.

Netflix ci regala una favola insolita e originale per il Natale 2019. In questo lungometraggio d'animazione di Sergio Pablos - storico regista del “Rinascimento Disney”, che ha lavorato tra gli altri a Il Gobbo di Notre Dame (1996), Hercules (1997) e Tarzan (1999) - il Natale non è qualcosa di etereo e magico, ma di reale e concreto.

Un must di questi giorni che ci avvicinano al Natale, perfetto per entrare in un periodo dell'anno pieno di calore e sentimenti.

È una favola di redenzione a tutti i livelli: in primis per il protagonista, Jesper, che nonostante le intenzione all'inizio puramente egoistiche, arriva a una nuova visione della vita e delle relazioni; e poi per gli abitanti della città che, prendendo esempio dai bambini, cominciano a ricordare delle piccole cose belle della vita. E infine Klaus, il falegname eremita, che dopo la morte della moglie si è ritirato in sé stesso. Tanti i punti di vista e gli strati di lettura, che rendono questa fiaba di Natale piacevole sia per adulti che per bambini, grazie alla capacità di alternare leggerezza e profondità. Assolutamente un must di questi giorni che ci avvicinano al Natale, perfetto per entrare in un periodo dell'anno pieno di calore e sentimenti.

di Samantha Ruboni
Sei d'accordo con questa recensione?
No
10 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo