Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

American Prince Recensione


American Prince Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Steven Prince. Trent’anni dopo.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.5/5
Voto utenti: 3/5

La sua intervista, girata nel 1978, dal suo amico Martin Scorsese, è diventata negli anni un cult introvabile, fino a quando il regista Tommy Pallotta non ne intercetta l’esistenza e decide di tornare a trovare il nuovo Steven. Tra ricordi di droga, follie hippy, nottate con una Calibro Magnum e un evaso imbottito di anfetamina che avanza minaccioso brandendo un coltello da trenta centimetri, la doppia intervista rispolvera la storia del cinema e quella di un epoca.

American Prince è il ritratto di un americano al cinema. Lo è in due tempi o per mani di artisti diversi e lontani nel tempo. La pellicola si apre con la leggendaria intervista fatta nel 1978 a casa di Martin Scorsese, diretta dallo stesso regista italoamericano e da alcuni colleghi, in presenza di pochi amici. Stephen Prince ha avuto una parte in Taxi Driver ed ha assistito alla direzione di molti film di Scorsese, ha persino abitato con il regista. La sua prima intervista, durata una notte intera, è uno magico e di follia, i suoi racconti sono surreali e incantano lo spettatore incredulo di ascoltare vicende realmente accadute tra le quali una scena che Tarantino avrebbe girato in Pulp Fiction (la rianimazione da un’overdose di cocaina attraverso l’iniezione di adrenalina). È una icona Pop quella che ci restituisce Scorsese, e Tommy Pallotta recupera modalità ed episodi in una intervista più pacata, più “matura”, ma non per questo meno condita di reminiscenze interessanti, ironiche e psichedeliche.

è il ritratto di un americano al cinema

Presentato al Festival Internazionale del Film di Roma nella sezione “L'Altro Cinema/Extra”, American Prince è un interessante spaccato sulla vita di un uomo che attraverso trent’anni si racconta senza vergogna e regala curiosità sul mondo del cinema, dello spettacolo e sul significato di vivere ai margini della grande Mela negli anni.

di Emidio De Berardinis
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo