Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Aenigma Recensione


Aenigma Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Non è un buon segno quando, per non vedersi costretti a liquidare un film in poche righe, si ritiene necessario affidarsi all'aneddotica più spicciola. È quello che succede, purtroppo, con il film in questione: raccontare della tortuosa produzione del film, spesso messa in discussione dal persistere della malattia che avrebbe in seguito costretto Lucio Fulci ad abbandonare – non senza polemiche – il set di Zombi 3, oppure della cronica assenza di fondi, che orientava ogni scelta dei produttori verso l'alternativa più economica possibile (lo si vede nella scelta di location e attori, tutti appartenenti alla Jugoslavia di allora), sembrano essere le uniche modalità possibili per circondare Aenigma dell'alone, inconsistente seppur fascinoso, del film maledetto.

Anche perché, lo ribadiamo, sul film in sé c'è poco da dire.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.0/5
Voto utenti: 3/5

Fulci, tornato all'horror dopo alcune puntate interlocutorie in altri generi (la fantascienza de I guerrieri dell'anno 2072, addirittura il softcore di Il miele del diavolo), non sembra riuscire a dare una direzione definita alla sceneggiatura (scritta dallo stesso regista assieme al fidato Giorgio Mariuzzo), troppo a lungo combattuta tra l'omaggio a Carrie – Lo sguardo di Satana e quello a Patrick, film australiano uscito una decina d'anni prima in cui un giovane comatoso ricoverato in una clinica sviluppava poteri psicocinetici che non esitava a mettere in pratica. Rimangono solo l'innegabile mestiere, oltre alla consueta abilità del regista nel fare – ci perdonerete l'espressione – le nozze con i fichi secchi; ma nonostante Aenigma sia ben distante dall'essere uno dei peggiori film mai girati, la povertà di idee e di mezzi lo priva anche di quelle sequenze memorabili che, in altri casi, ci hanno permesso di giudicare con benevolenza film similarmente sgangherati. Qui, di memorabile, c'è giusto la morte “per lumache” di una collegiale, unico, flebile sussulto lungo novanta minuti di noia avvolti nell'orribile bluastro della fotografia e accompagnati da una colonna sonora che condensa quasi tutto il peggio che gli eighties avevano musicalmente da offrire (con menzione particolare per l'atroce Head Over Heels di Douglas Meakin, presente sia nei titoli di testa che in quelli di coda).

Rimangono solo l'innegabile mestiere, oltre alla consueta abilità del regista nel fare – ci perdonerete l'espressione – le nozze con i fichi secchi; ma nonostante sia ben distante dall'essere uno dei peggiori film mai girati, la povertà di idee e di mezzi lo priva anche di quelle sequenze memorabili che, in altri casi, ci hanno permesso di giudicare con benevolenza film similarmente sgangherati

di Giacomo Ferigioni
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo