Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

La ragazza dei miei sogni Recensione di Andrea Desideri


La ragazza dei miei sogni Recensione di Andrea Desideri

Leggi tutte le Recensioni

Un thriller fantasy urbano dalle mille sfumature


star star star star star

P. è un redattore che lavora in una testata giornalistica pugliese, divide l’appartamento con Mario ed è il miglior amico di Margherita, di cui è innamorato. Non avendo il coraggio di rivelare i propri sentimenti, P. trascorre le giornate con sua sorella Cam e appena si rende conto che l’amore della sua vita sceglie il suo coinquilino cade in una profonda depressione. A tirarlo su ci penserà Sofia, una ragazza conosciuta in un pub, con cui comincia una relazione intensa. Un amore tanto folle quanto passionale, da sembrare quasi surreale, Alessandro – vecchio amico d’infanzia di P. – lo metterà in guardia da questa donna misteriosa grazie a particolari studi esoterici.
Saverio Di Biagio torna al cinema dopo sei anni dall’ultima regia e confeziona “La ragazza dei miei sogni”, tratto dall’omonimo libro di Francesco Dimitri, che ha curato anche la sceneggiatura del film. Primo Reggiani, giovane attore in ascesa dopo i recenti successi cinematografici, è protagonista di un thriller fantasy urbano interamente made in Italy. Infatti, la Puglia è il panorama dove si alterneranno vicende ai limiti del paranormale che partono, però, da qualcosa di normalissimo: una storia d’amore. Il film comincia con una sorta di presentazione in cui vengono esposti i dolori del giovane P. – un inconsolabile postmoderno che incarna i panni del redattore squattrinato – affranto dal tormento per Margherita, impersonata da Chiara Gensini, suo amore impossibile che lo rifiuta e lo usa a suo piacimento facendo leva sull’eccessiva bontà d’animo di un innamorato senza speranza. P. cerca di colmare questa mancanza d’affetto stando vicino alla sorella Cam, ma non basta. La solitudine, la rabbia mossa dall’amore non corrisposto insieme ad una mancata evoluzione lavorativa fanno sì che i demoni prendano il sopravvento: ogni sensazione, suggestione e tumulto lasciato assopito, prenderà vita con Sofia. Una bellissima ragazza, presentata come l’incanto dell’intero film, che si pone in modo sorprendente incarnando gli aspetti più sordidi e profondi dell’animo umano. L’equivalente di un alter ego in gonnella che aprirà le porte all’inesplorato mondo dell’esoterismo, affrontato in quest’opera col giusto piglio e in maniera rispettosa. Un’indagine sui misteri della vita e della morte, mossa dal motore della passione amorosa.
“La ragazza dei miei sogni” è una finestra sul mondo onirico e sulla forza della fede (non necessariamente cattolica) come spinta a credere in qualcosa per interrogarsi e guardare il modo con occhi diversi: nulla avviene a caso, e quelle che per alcuni sono coincidenze, per altri sono segni. Inequivocabili presenze circondando la nostra vita non limitandosi ad essere tangibili, bisogna aprire la propria anima oltre ai propri occhi, per vivere appieno un’esistenza che dinnanzi al mistero fugge. Dimitri e Di Biagio mettono da parte ogni spauracchio per proporre un film di genere differente, molto appetibile all’estero, che tenta di sparigliare i pregiudizi in Italia. Tanto pathos, con qualche scena action, danno vita al nuovo paradigma dell’intrigo.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 2.0/5
Voto utenti: 3.0/5
di Andrea Desideri
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo