Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali

AGGIUNGI UNA CITAZIONE PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia

AGGIUNGI UNA CURIOSITÀ PER QUESTO FILM

(dovrà prima essere verificata dallo staff di Silenzio In Sala)


Invia
Per aggiungere una curiosità o una citazione devi prima effettuare l'accesso

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata

Braveheart - Cuore impavido Citazioni e curiosità


Braveheart - Cuore impavido Citazioni e curiosità

Citazioni
Curiosità
  • Coraggio?! Anche un cane ha coraggio. È invece l'arte sottile e oscura del compromesso che fa di un uomo un nobile.
  • Spero vi siate lavati le natiche tra poco saranno baciate da un re.
  • Ho detto che ho io un'offerta per voi. - Fai spregio di una proposta di pace?! - Del suo re? Non potrei fare altro. Queste sono le condizioni della Scozia. Ritirate le insegne e fate ritorno in Inghilterra, fermandovi ad ogni casa per chiedere perdono di centinaia d'anni di furti, stupri e omicidi. Fatelo, e i vostri uomini vivranno. Rifiutate, e oggi morirete tutti quanti. - Siete inferiori di numero. Non avete cavalleria pesante. In due secoli nessun esercito ha mai vinto senza... - Non ho ancora finito. Prima di lasciarvi andare, il vostro comandante dovrà attraversare il campo, presentarsi al nostro schieramento e, con la testa fra le gambe, baciarsi le natiche. - Io direi che è stato davvero meno cordiale del solito.
  • Il tuo cuore è libero, abbi il coraggio di seguirlo.
  • C'è una differenza tra me e voi. Voi credete che il popolo di Scozia esista per garantirvi una posizione. Io dico che voi esistete come nobili per assicurare al popolo la libertà. E io farò di tutto per fargliela avere!
  • Gli proporrò una tregua d'armi... e poi lo corromperò. Ma chi ci andrà a parlare? Non io, se per ventura cadessi preda del barbaro la mia testa finirebbe dentro quel cesto. E nemmeno il mio fragile ed effeminato rampollo, capace già dall'aspetto di risvegliare nel nemico tentazioni di facili conquiste. Chi mandare, allora?
  • Il problema della Scozia.. è che è piena di scozzesi.
  • Il Signore dice che mi tirerà fuori da questo pasticcio ed è anche piuttosto sicuro che tu sia spacciato!
  • Tutti moriremo, è solo una questione di quando e di come.
  • Figli di Scozia! Io sono William Wallace! - William Wallace è alto due metri! - Sì, l'ho sentito dire. E uccide i nemici a centinaia. E se ora fosse qui distruggerebbe gli inglesi con palle di fuoco dagli occhi e fulmini tonanti dal culo! Sono io William Wallace e ho dinanzi agli occhi un intero esercito di miei compatrioti decisi a sfidare la tirannia... Siete venuti a combattere da uomini liberi... e uomini liberi siete... senza libertà cosa farete? Combatterete? - No, non combatterò... - Contro quelli? No, fuggiremo! E resteremo vivi! - Certo, chi combatte può morire... chi fugge resta vivo, almeno per un po'... Agonizzanti in un letto, fra molti anni da adesso... siete sicuri che non sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi per avere l'occasione, solo un'altra occasione, di tornare qui sul campo, ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita ma non ci toglieranno mai la libertà! Alba gu brath!
  • Io credo che Murron mi veda, ne sono sicuro. E tuo padre dal cielo vede anche te.
  • Perdonate, sire... non colpiremo i nostri uomini? - Sì... ma colpiremo anche i loro, e noi abbiamo riserve!
  • Vi siete battuti per Wallace. Ora battetevi per me!
  • Portatemi Wallace... vivo se possibile o morto... è la stessa cosa.
  • È il buonsenso che ci rende uomini.
  • Nell'anno del Signore, 1314, patrioti scozzesi, affamati e soverchiati nel numero, sfidarono il campo di Bannockburn. Si batterono come poeti guerrieri. Si batterono come scozzesi. E si guadagnarono la libertà.
  • Vi invita a sospendere il vostro attacco, riceverete in cambio un titolo, delle proprietà e questo forziere pieno d'oro che devo consegnarvi di persona. - Delle proprietà, un titolo e dell'oro, affinché io diventi un Giuda. - La pace si fa in questo modo. - Gli schiavi si fanno in questo modo!
  • Sta' a voi farlo cessare. Adesso, se volete. Pace... Beatitudine... Con una semplice parola; dovete solo gridarla: pietà. - Pietà! Pietà! Pietà! Magistrato reale: Coraggio, ditelo. È così facile. Chiedete pietà. - Pietà, Will. - Pietà, per l'amor di Dio. - Il prigioniero desidera dire una parola. - Libertà!
  • Tutti muoiono, non tutti però vivono veramente.
  • Vi racconterò di William Wallace! Gli storici inglesi diranno che sono un bugiardo, ma a scrivere la storia sono gli stessi che hanno impiccato degli eroi.
  • Siete venuti a combattere da uomini liberi, e uomini liberi siete: senza libertà cosa farete? Combatterete? Certo, chi combatte può morire, chi fugge resta vivo, almeno per un po'... Agonizzanti in un letto fra molti anni da adesso, siate sicuri che sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi, per avere l'occasione, solo un'altra occasione di tornare qui sul campo ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà!

Registrandoti a Silenzio in Sala potrai aggiungere le citazioni che ricordi e restare sempre aggiornato sulle ultime novità


REGISTRATI

ALTRI CONTENUTI PER QUESTO FILM:


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:



Milano Film Festival 2019: il meglio della 24ma edizione


L'uomo che ride: breve guida ragionata al Joker


Il cinema di Joe D'Amato, Bruno Mattei e Claudio Fragasso


Da Breaking Bad a El Camino: cosa rimane oggi della serie di Vince Gilligan

  • Lo «ius prime noctis», come mostrato nel film, è un falso storico, e non richiedeva di giacere con la donna appena sposata, ma bensì il pagamento di un tributo monetario.
  • La principessa Isabella, non era ancora sposata a Edoardo I quando Wallace era in vita. Inoltre la presunta omosessualità di Edoardo non è mai stata accertata.
  • Il film è tratto dal romanzo di Randall Wallace, che in base a diversi studi sostiene di essere un discendente del vero William Wallace. In seguito Randall, divenuto regista, ha diretto proprio Mel Gibson in We Were Soldiers.
  • La battaglia di Stirling si sarebbe evoluta diversamente, la cavalleria pesante inglese non fu decimata dallo scudo umano di lance ideato da Wallace, ma cadde da un ponte che si spezzò per il peso eccessivo.
  • Il corpo di William Wallace venne squartato in più parti ed esposto ai quattro angoli del regno come monito per le future rivolte.
AGGIUNGI CURIOSITÀ

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo