Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

È il compleanno di Cheval, e Indien e Co-boy vogliono festeggiarlo con un regalo originale: invece del solito cappello, optano per un barbeque che si monta da sé. I due tuttavia non riescono a non combinare pasticci ogni volta che se ne presenta l’occasione e ordinano per errore un miliardo di mattoni.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 3.5/5
Voto utenti: 3/5

Per non destare sospetti e per non far infuriare Cheval, nascondono l'ingombrante numero di mattoncini sul tetto di casa, il quale cede per il troppo peso distruggendo l'abitazione del povero festeggiato. Impegnati nella ricostruzione, tra un disastro e l'altro, i tre vengono ripetutamente derubati delle mura e mentre Poliziotto cerca il colpevole, i tre scoprono degli strani alieni che si aggirano nel villaggio.

Accolto con entusiasmo di critica e pubblico al Festival di Cannes 2009, Panico al Villaggio è un gioiellino d'animazione, che ricorda gli esperimenti in stop-motion di Michael Gondry e fortemente voluto dopo il successo della serie televisiva. I personaggi più popolari nel mondo dei bambini – l'indiano, il cowboy, il cavallo, il poliziotto e il postino – danno vita ad una divertente storia, tra il non sense e le gag da cabaret, senza attimi di tregua. Lo stop-motion ben curato e intelligentemente adoperato meraviglierà un pubblico eterogeneo, dai bambini agli adulti, un’anarchia creativa che diffonde spensieratezza, allegria e voglia di giocare. Panico al villaggio è un ottimo esperimento creativo, ideato e diretto da Stephane Aubier e Vincent Patar, che riescono a stupire, grazie all'originalità delle coinvolgenti invenzioni visive e narrative e la propria innocenza, qualsiasi spettatore.

Accolto con entusiasmo di critica e pubblico al Festival di Cannes 2009, è un gioiellino d'animazione, che ricorda gli esperimenti in stop-motion di [Michael Gondry] e fortemente voluto dopo il successo della serie televisiva

di Emidio De Berardinis
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo