Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus
Per vedere il tuo commento pubblicato immediatamente effettua l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per scrivere la tua recensione per questo film devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata
Per seguire questo utente devi effettuare l'accesso

Username
Password


Registrati Password dimenticata

L'attimo fuggente Recensione


L'attimo fuggente Recensione

Recensione Silenzio in sala
Recensioni utenti

Romanticismo, passione, sublimazione. Artisti disperati e maledetti alimentano il loro estro creativo attraverso studi alternativi, professando nuove discipline all'insegna dell'espansione mentale.

VOTA
il tuo voto
/5
Esprimi il tuo voto su questo film:

.
.
.
.
.
Voto Silenzio in Sala: 4.0/5
Voto utenti: 3/5

Non siamo nell’800 ma nel XX secolo, verso la fine degli anni ’50; periodo in cui Peter Weir e lo sceneggiatore Tom Schulman prendono per mano lo spettatore, portandolo nei lidi poetici entro i quali si consuma la narrazione: benvenuti nel ristretto circolo della “Setta dei poeti estinti”.

Vermont, 1959. La più facoltosa e onorata scuola della zona, la Welton Accademy, insegna da generazioni le regole fondamentali per una buona preparazione scolastica: tradizione, onore, disciplina ed eccellenza sono i quattro pilastri di cui ogni studente deve servirsi per sopravvivere in società. È una struttura d’insegnamento rigida, o per meglio dire lo era, prima che il professore di letteratura John Keating (Robin Williams) ne rivoluzionasse il metodo. Non c'è difatti quel distacco emotivo alunno-professore: Keating scende allo stesso livello dello studente, invogliandolo a crescere ed imparare per mezzo della cultura, educandolo secondo un rapporto di stima e affetto.

Meraviglioso Robin Williams, capace di commuoversi e far commuovere, aiutato da un cast molto eteregeneo di giovani attori tra i quali spiccano Ethan Hawke e Robert Sean Leonard - bravi nell'integrare allo splendore dell'adolescenza l'imbarazzante paura nei confronti della vita. L’attimo Fuggente è uno scrigno pieno di vita. Parafrasando l'introduzione alla metrica poetica del professore John Keating: la vita deve essere vissuta senza alcuna struttura, senza assiomi, senza restrizioni; bisogna semmai assaporarne la bellezza, sviscerarne il contenuto e, infine, conservarne l'esperienza.

Ciao sono Vito, come stai?

I temi affrontati oltretutto sono sempre attuali: il rapporto padre-figlio, la società priva di sentimento, la rigidità del sistema scolastico. Il film è innegabilmente ben sviluppato e la sceneggiatura di Tom Schulman - premiato con l'Oscar - si presta con realismo al concetto di rivoluzione verso quell’anticonformismo che vieta di essere se stessi. Di base ciò che viene sviluppato è uno studio su come l’individuo percepisce ed interpreta se stesso e il mondo che lo circonda - la PNL (programmazione Neurolinguistica). Carpe Diem.

di Vito Sugameli
Sei d'accordo con questa recensione?
No
00 No
Condividi:
Nessun utente ha ancora scritto la sua recensione per questo film.
Sii il primo.

Scrivi la tua recensione per questo film DI' LA TUA
Lascia un commento a questa recensione.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questa recensione COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo