Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Fantozzi Speciale


Fantozzi Speciale

Vai alla scheda

Fantozzi ma non solo: Paolo Villaggio e il cinema italiano, una storia di amore e odio

Rimini Rimini, Fracchia la belva umana, Io speriamo che me la cavo: un ricordo di Paolo Villaggio, comico e attore

Sentire la sveglia, lavarsi i denti mentre l’acqua della doccia scorre, lanciarsi in corsa sui mezzi pubblici, timbrare il cartellino al limite. Piccoli gesti quotidiani dell'italiano medio che Paolo Villaggio ha reso celebri — quasi paradossali — attraverso la figura, considerata quasi un suo alter ego, del ragionier Fantozzi.

Parlando di paradossi, anche la sua carriera ha vissuto cambiamenti repentini; momenti di stallo e di gloria che, però, vengono messi da parte dinnanzi alla parabola fantozziana che ha sostituito la realtà di un attore a tutto tondo. La scomparsa di Paolo Villaggio, avvenuta il 3 luglio all’età di 84 anni, è stata annunciata nel corso degli ultimi anni più di quanto fosse lecito; complice la cattiva informazione, una nuvola molesta che l'attore affrontava con ironia scanzonata. Con meno spirito, invece, l'ha presa lo scorso marzo sua figlia Elisabetta: stufa di veder il proprio padre ridotto a una macchietta, ricordato solo per fraintendimenti e gaffe, dinnanzi all’ennesima bufala riguardante la sua morte, Elisabetta Villaggio era insorta su Facebook: «Non starà al meglio, mio padre, però c’è e il cinema italiano lo ha abbandonato».

E sì che al cinema italiano, Paolo Villaggio ha dato parecchio.

Non solo Fantozzi. Qualcuno ricorderà i siparietti soft-erotici con Serena Grandi nel film Rimini Rimini. Oppure il criminale scapestrato di Scuola di Ladri. Massimo Boldi, Renato Pozzetto, Andrea Roncato, Lino Banfi sono alcuni dei suoi colleghi di risate. «Se Maometto non va alla montagna? Va al mare? Non ricordo più com’era».

Paolo Villaggio ha interpretato il ladro, il pompiere, la belva umana ma anche il maestro capace di dare lezioni di vita: come nel bellissimo Io speriamo che me la cavo di Lina Wertmüller. «Al nord il tempo è sempre cattivo, piove e nevica quasi sempre, le persone si svegliano umide». Un catalizzatore: Villaggio era capace di attirare su di sé critiche e benevolenza, senza mai mezze misure, in maniera netta, profonda, divisoria. C’è chi lo ha amato per il suo cinema scanzonato e cinico, chi l’ha biasimato per alcune sue dichiarazioni fuori dalle scene, che non sempre incontravano il gusto dell’opinione pubblica..

Nessuno, però, ha mai potuto ignorarlo definitivamente, neppure quando riproponeva la sua morale quasi come una parodia, al punto da non capire se parlasse sul serio. Sempre e comunque in grado di esorcizzare qualsiasi cosa, persino la morte. «Ma tutto da capo? Si ricomincia? Come sono fortunato… io». Come per il suo Fantozzi, ci auguriamo che anche per Paolo Villaggio possa avvenire una sorta di reincarnazione, magari nella memoria cinematografica del nostro paese. E, magari, non soltanto grazie a Fantozzi.

di Andrea Desideri
Ti piace questo articolo?
No
70 No
Condividi:
Lascia un commento a questo articolo.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questo articolo COMMENTA

Warning: max(): When only one parameter is given, it must be an array in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 31

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.silenzioinsala.com/home/side_cover2.tpl on line 33
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo