LOGIN
cerca
Ricerca avanzata
Profilo
Messaggi

Logout
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

home video

Recensioni DVD Recensioni Blu Ray

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Sex and the city: 20 anni… e non sentirli

Il 6 giugno 1998 Carrie scriveva le prime righe della sua rubrica da un appartamento di New York: ecco perché questo show, 20 anni dopo, è ancora attualissima

Sono passati 20 anni. 20 anni dalle prime righe digitate da una giovanissima Carrie Bradshaw per la sua rubrica, redatta con puntualità in quell'accaldato appartamento di Manhattan che impareremo a conoscere benissimo. E la rubrica di Carrie diventerà - come diremmo ora - virale. 20 anni sono passati da quando la nostra protagonista, nel pilot della prima stagione dello show HBO, cercava di fare sesso come un uomo e si interrogava sulle relazioni tra trentenni in una grande città, su dove fosse andato a finire il romanticismo.

Sex and the city è una colonna portante della storia della televisione.

L'unica serie capace di parlare di donne, di sesso, di lavoro, di amore e di relazioni…da un punto di vista squisitamente femminile. Donne vere e concrete, con i loro difetti e paturnie, nelle quali tutte ci possiamo ritrovare, sono protagoniste. Le loro storie sono vere e sembrano parlare della vita di una qualsiasi single trentenne: alle prese con il mondo, con le amiche, con lo shopping e soprattutto con gli uomini.

Questo cult HBO è una serie difficile da collocare. Se non la si conosce, e ci si basa sul sentito dire, ne viene fuori la storia di 4 fashion-victim in giro per Manhattan, che parlano solo di borse e scarpe. Tutto il contrario, invece. Si parla di vestiti, ovvio, ma è solo il colorato contorno di una ben più viva narrazione sulle relazioni interpersonali e con l'altro sesso.
Foto Articolo
Fin dalla prima puntata è evidente la bomba a orologeria che sta per esplodere nel mondo della tv, soprattutto se pensiamo all'epoca. Stiamo per vedere una donna che parla sul piccolo schermo, senza filtro alcuno, di sesso; che cerca di fare sesso come un uomo e di trasformare questo esperimento in un articolo per la sua rubrica. In questo esperimento antropologico vengono coinvolte anche le sue migliori amiche, Miranda, Charlotte e Samantha. Ognuna rappresenta e mixa uno stile, un pensiero e un carattere diverso. Quattro tipi femminili che esplicitano le differenze sterminate esistenti tra donne, un'immagine molto ma molto diversa dallo standard divulgato dai media. Così, il 6 giugno 1998, tutti i tabù crollano. Cose mai viste in tv fanno capolino nei salotti di tutto il mondo: dai vibratori alla masturbazione, dal sesso come necessità fisiologica (anche per la donna) all'aborto.
Foto Articolo
Oggi, come 20 anni fa, la serie è attuale come fosse stata girata ieri. Le stesse paturnie, le stesse domande e le stesse problematiche affrontate dalle trentenni nel 2018. E Carrie, con le sue amiche, continua a dispensare ottimi consigli… e un interessante campionario di errori da non commettere. Un'aria di freschezza, di leggiadria e di puro girl power abita tutta la serie che – attenzione - non è solo per donne: anche gli amici del sesso opposto potranno vedere e apprezzare lo show per le stesse ragioni.

Ci attira di Sex and the city, ancora oggi, la verità delle storie narrate. Anche se non ci basterebbe una vita ad accumulare tutte le Manholo Blanik nella cabina armadio di Carrie. Quindi riunite le vostre migliori amiche, prendete una confezione di gelato e fatevi un Cosmopolitan: non è mai troppo tardi per per entrare nel mondo di Carrie, Miranda, Charlotte e Samantha. O per iniziare una maratona di ripasso.

di Samantha Ruboni
Ti piace questo articolo?
No
10 No
Condividi:
Lascia un commento a questo articolo.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questo articolo COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

Effettua il login

Username
Password


RegistratiPassword dimenticata
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo