Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Prossimamente Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Eyes: un cortometraggio che apre gli occhi sull’indifferenza

Per il suo primo lavoro da regista Maria Laura Moraci sceglie di denunciare chi fa finta di non vedere, dedicando il suo corto alle vittime dell’indifferenza

Maria Laura Moraci è una giovane attrice, sceneggiatrice e regista – ma anche danzatrice e poetessa – la cui sensibilità e curiosità l'hanno portata ad esplorare diversi modi per esprimere se stessa e il suo punto di vista sul mondo.

Il suo primo lavoro da regista è stato il corto documentario AMR, Storia di un Riscatto, nella quale si raccontavano le speranze, i sogni, i diritti negati e poi riconquistati grazie a innumerevoli sacrifici, di Amr, che attraversava il Mediterraneo alla ricerca di un futuro migliore.
Foto Articolo
L'ultimo lavoro di Moraci è Eyes: anche stavolta la regista sembra voler dar voce a qualcuno che non ne ha, i cui diritti sono stati violati, col quale il destino è stato ingiusto. Il corto infatti è dedicato al giovanissimo Niccolò Ciatti, il ragazzo italiano ucciso a calci e pugni in Spagna, nel 2017, durante una rissa in discoteca. Nessuno intervenne per salvarlo, e la folla assistette impassibile riprendendo la scena col cellulare. A lui e a tutte le vittime di una società sempre più indifferente è dedicato il corto.

In Eyes sono stati dipinti degli occhi sulle palpebre degli attori, che hanno quindi recitato, letteralmente, ad occhi chiusi, per tutta la prima parte del film: l'effetto di questo “non sguardo” è inquietante.

Alcune prostitute sono alle ultime ore di lavoro poco prima dell'alba.

Quando arriva il momento di staccare, una di loro (Adriana Papana), in fretta e furia cerca di prendere l'autobus che la riporterà dal figlio neonato, che deve allattare. Gli occhi – finti – della gente e della donna stessa sono in realtà ben aperti sulle piccole cattiverie, i luoghi comuni e gli interessi personali, ma restano saldamente chiusi di fronte al bisogno di aiuto degli altri.
Le grida strazianti di una voce femminile riporteranno consapevolezza e apriranno gli occhi delle persone, in un lavoro che più che cinematografico è metafisico e teatrale e si avvale di trucchi di scena, simbolismi e suoni stranianti.

Eyes sa suscitare delle emozioni, ed è probabilmente questo lo scopo e lo spirito col quale è stato girato. Se il pestaggio di un ragazzo, la violenza su una donna o su qualunque altro soggetto minore o indifeso – come parlano i fatti di cronaca citati e non dal corto – potesse smuovere delle emozioni, probabilmente ci sarebbero meno vittime e l'indifferenza non la farebbe da padrone.

Che cos'è l'indifferenza? Un male dei nostri tempi, l'assuefazione alla violenza, l'incapacità di distinguere fra realtà e finzione? Maria Laura Moraci prova e porsi queste domande e forse, parte tutto da qui: provare a capire è forse l'unico modo per provare a cambiare.

La fotografia è a opera del maestro siciliano Daniele Ciprì, il montaggio di Pierluigi Darino (Veloce Come il vento) e la suggestiva cover di The Sound of Silence opera di David Ambrosini e arrangiata dal musicista Giacomo Vitullo.

Eyes, ad oggi, ha avuto 50 selezioni in Festival e 21 Premi ed attualmente è candidato tra i cortometraggi selezionati per il David di Donatello 2019.

di Emanuela Di Matteo
Ti piace questo articolo?
No
10 No
Condividi:
Lascia un commento a questo articolo.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questo articolo COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo