Ricerca avanzata
Film Serie TV

film

Al cinema Tutti i film Recensioni Film Recensioni Film Utenti

serie TV

Tutte le serie Recensioni serie

articoli

News Approfondimenti Editoriali
facebook twitter google plus

Space Force: la nuova serie Netflix con Steve Carell

Steve Carell è il protagonista e il creator della nuova serie comedy di Netflix, che parla della nuova forza creata da Trump per difendere lo spazio

Una forza armata chiamata Space Force per difendere lo spazio: dall’incipit sembra la trama di una fiction, ma non lo è. La Space Force è realtà e la sua creazione (con questo nome) è stata annunciata ad agosto 2019 dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, con anche un simbolo - presenta-to a gennaio 2020 su Twitter - che evoca la serie sci-fi per eccellenza: Star Trek. Da qui è diventata uno degli argomenti più discussi sui social.
Foto Articolo
A scatenare l’ilarità sui social network è stata anche la divisa, presentata come una mimetica, come se nello spazio ci si debba nascondere dal nemico. Tutti questi spunti reali sono diventati elemento da cui partire per una serie tv che tratta dell’esistenza di questo corpo militare e del suo modo di vivere e di organizzarsi, tra le divise mimetiche e una nuova “corsa” alla Luna.

Aruba, Jamaica, ooh I wanna take ya
Scritta dai creatori della versione americana di The Office, Greg Daniels e Steve Carell, Space Force è interpretata da due giganti come lo stesso Steve Carell e John Malkovich.

Definire questa serie Netflix un comedy è riduttivo: se pensate di ritrovare la comicità e legag di The Office sbagliate di grosso. È una serie non comica, ma di satira sull’attuale amministra-zione USA.
Foto Articolo
Space Force è in grado di parlare di attualità in maniera intelligente e ironica, senza per for-za farci morire di risate, ma con quell’umorismo che punzecchia tutti: dal Presidente in persona, ai mi-litari, dalle mentalità retrograde americane a personalità che ricordano da vicino quelle reali (Nancy Pelosi e Alexandria Ocasio-Cortez, per citarne un paio). Lo stesso personaggio di Ca-rell è stato creato a partire dal vero capo americano della Space Force, John W. Raymond, che si è dichiarato entusiasta dello show e ha suggerito a Carell di tagliarsi i capelli per risultare più realistico.

La storia del cinema è del sostrato dello show. La sede della Space Force, nello show aperta di fretta e furia dal Presidente, pur non avendo fondi per una base nuova, ne prende una abbandonata nel deser-to, con un richiamo agli anni ‘60 dato dall’architettura brutalista: grande influenza per le scenografie ha avuto il film Il Dottor Stranamore, film di satira di Stanley Kubrick su una base militare fuori controllo.
Foto Articolo
Come nel film la base consta di strutture a blocchi di cemento e la war room omaggia il famoso tavolo tondo kubrickiano. Susie Mancini, designer della serie, ha fatto un mix del design della NASA e della recente SpaceX, rendendo così la resa visiva il più vicino alla realtà.

Inside Joke
Non solo le forze armate vengono prese di mira dallo show. C’è una continua sottile ironia che riguar-da la mentalità dell’americano medio, piena di pregiudizi su chi ha gli occhi a mandorla o la pelle di un altro colore. Altra grande tematica sono la comunicazione e i social network: Twitter è al centro di al-cune delle gag dello show con il personaggio di Ben Schwarz, nel ruolo del social media manager del generale Naird e, soprattutto, nella satira al Presidente che condivide sui social ogni tipo d’informazione, anche quelle più riservate.
Foto Articolo
Per spiegare lo show e le tematiche portate in campo è stato creato anche un podcast intitolato Inside Joke: Space Force, condotto da Jimmy O. Yang, il dottor Chan della serie, che interagisce con cast e troupe per scoprire tutti i retroscena dello show. Lo potete trovare due volte a settimana sulle principali piattaforme audio. Inoltre Ben&Jerry, famoso marchio americano di gelati, ha creato, in occasione dell’uscita della serie, un nuovo gusto dedicato chiamato Boots on the moooon. È recente inoltre la notizia di una battaglia legale tra la Space Force reale e la serie tv, per la detenzione del marchio commerciale. Molto probabilmente la vincerà Netflix: si può proprio dire quando la realtà supera l’immaginazione.

di Samantha Ruboni
Ti piace questo articolo?
No
00 No
Condividi:
Lascia un commento a questo articolo.

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
COMMENTA
Lascia un commento in risposta a .

Per evitare lo spam i commenti anonimi sono soggetti a moderazione e verranno pubblicati solo dopo essere stati controllati. Per commentare immediatamente effettua il login.

Login Registrati
RISPONDI
Spiega il motivo della segnalazione:
Spam
Insulti
Altro, specificare:
SEGNALA

Commenti

Non ci sono commenti per questo articolo COMMENTA
REGISTRATI LOGIN

TROVA CINEMA


Città

Includi provincia

Tutti i film
Film specifico

BOX OFFICE


REGISTRATI

LOGIN

Password dimenticata?

oppure

Entra con Facebook
Silenzioinsala.com utilizza i cookies per personalizzare e migliorare l'esperienza degli utenti.
Leggi la dichiarazione sulla privacy per saperne di più.
Sono d'accordo