facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Immaturi - Il viaggio

01/05/2012 11:00

Erika Pomella

Recensione Film,

Immaturi - Il viaggio

Gli esami non finiscono mai; ecco perché, un anno - e quattordici milioni incassati - dopo, Paolo Genovese tenta di nuovo la sorte con i suoi Immaturi...

15931-.jpeg

Gli esami non finiscono mai; ecco perché, un anno - e quattordici milioni incassati - dopo, Paolo Genovese tenta di nuovo la sorte con i suoi Immaturi. Gli spettatori ritroveranno tutti i personaggi che hanno apprezzato nella prima pellicola, dall’infantile Piero (Luca Bizzarri) al mammone Lorenzo (Ricky Memphis), accanto a volti del tutto nuovi, come Francesca Valtorta (già vista in Baciami Ancora) e la divertente Lucia Ocone.


Archiviati gli esami di maturità, ai quali si erano sottoposti per colpa di una falla burocratica, i sette “immaturi” si preparano a quel viaggio in Grecia che, vent’anni prima, era naufragato miseramente. Ora, sulla soglia dei quarant’anni, il gruppo si sente pronto ad affrontare la trasferta, con fidanzate/i al seguito e montagne di problemi da risolvere. Lorenzo (Ricky Memphis) si è finalmente staccato dai genitori (Maurizio Mattioli e Giovanna Ralli), ed è preso dalla sua nuova relazione con Luisa (Barbara Bobulova). Giorgio (Raoul Bova) sta per diventare padre e l’idea sembra ancora spaventarlo, tanto da spingerlo a tradire la compagna Marta (Luisa Ranieri) con una focosa spagnola (Rocio Munoz). Piero (Luca Bizzarri), torna ad usare la scusa di un figlio inesistente per lasciare a Roma Sonia (Lucia Ocone), di modo da potersi meglio concentrare su Gloria (Francesca Valtorta), affascinante ragazza spregiudicata conosciuta sul traghetto per la Grecia. Virgilio (Paolo Kessisoglu) è stato lasciato dalla moglie e, mentre una nuova relazione telefonica si affaccia all’orizzonte, si avvicina sempre di più ad Eleonora (Anita Caprioli) ex fiamma dei tempi del liceo, all’epoca fidanzatina di Giorgio. Infine, Francesca (Ambra Angiolini) tenta di coinvolgere gli amici in attività da fare insieme, rimanendo tuttavia sempre da sola. Svilupperà così un nuovo disturbo ossessivo compulsivo che cambierà le vacanze di tutti …


Con l’originale e accattivante idea narrativa di partenza – ripetere gli esami di stato in età adulta – Immaturi aveva avuto un successo tale da spingere Medusa a chiedere un sequel che potesse portare al cinema lo stesso numero di spettatori paganti; Paolo Genovese sceglie di far prendere alla storia una svolta che, seppur non del tutto inaspettata, mantiene la pellicola su un livello superiore rispetto alla stragrande parte dei sequel cinematografici di casa nostra. Già nella prima pellicola serpenteggiava il rimpianto per un viaggio post-diploma a cui tutti avevano dovuto rinunciare. Seguendo questa logica, Immaturi – Il viaggio si può considerare un continuum, piuttosto che un mero seguito. È l’occasione per i personaggi di una seconda possibilità, di una nuova occasione per tentare di crescere e di lasciarsi alle spalle l’etichetta di immaturi. Anche perché, a ben guardare, è solo la situazione di base ad essere cambiata, mentre la crescita dei protagonisti, auspicata nella fine del primo film si dimostra fallita. Tutti i personaggi, infatti, all’inizio de Il viaggio si trovano in una posizione simile a quella con cui avevano cominciato il primo film. Luca Bizzarri incarna ancora la figura dell’eterno Peter Pan che non ne vuole proprio sapere di crescere, continuando a raccontare storie quanto meno fantasiose pur di mantenere il suo status di single; Raoul Bova è ancora sottomesso alla paura di diventare padre e di impegnarsi definitivamente; Ambra Angiolini passa dall’essere una sessuomane allo sviluppare un disturbo da cleptomane che metterà tutti in difficoltà. Interessanti, al contrario, gli approfondimenti dedicati a quei personaggi che nel primo film non avevano trovato abbastanza spazio per esprimere tutte le loro potenzialità: Virgilio ed Eleonora sono, senza dubbio, la coppia che più di tutte viene scandagliata, analizzata fin nelle viscere. Ed è attraverso la loro liason che la pellicola presenta al pubblico una nota più nera e velata di tristezza, presentandosi come prodotto filmico che può strizzare l’occhio alla produzione comedy di Hollywood. Non a caso, la forza più prorompente del nuovo film di Genovese è quella di avere un forte respiro internazionale non necessariamente costretto nei confini nazionali.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder