facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Il magico mondo di Oz

06/12/2014 10:00

Martina Calcabrini

Recensione Film, Avventura, mago di oz,

Il magico mondo di Oz

Ampie distese di erba, astri splendenti e fiori profumati: il regno di Oz è un luogo di pace e prosperità in cui i conflitti sono cessati con la scomparsa delle

27201-.jpeg

Ampie distese di erba, astri splendenti e fiori profumati: il regno di Oz è un luogo di pace e prosperità in cui i conflitti sono cessati con la scomparsa delle perfide streghe dell’est e dell’ovest. Intenzionati a raccontare come cambiò la realtà del posto senza la tirannia delle megere, i registi Dan St. Pierre e Will Finn (Mucche alla riscossa) siedono in cabina di regia per firmare una bizzarra e confusionaria trasposizione cinematografica del romanzo Dorothy of Oz di Roger S. Baum.


A causa del tornado che si è abbattuto sulla terra, Dorothy e tutti gli abitanti del Kansas hanno perso le loro case. Mentre uno strozzino cerca di arricchirsi con le loro sventure, un Arcobalemobile preleva la bambina e la porta a Oz. Il regno incantato, infatti, è in pericolo: un perfido giullare, fratello delle defunte streghe, ha catturato Gilda la strega buona, il leone coraggioso, l’uomo di latta, lo spaventapasseri e tutti i maggiori rappresentanti del governo. Nella sua nuova missione, Dorothy sarà aiutata dal maresciallo Marshmallow, dal gufo Socrate e dalla principessa di porcellana, che si metteranno personalmente in gioco per salvare la città di smeraldo.


Giochi di magia, sortilegi, burattini: Il giullare domina la terra di Oz attraverso una magia perversa e maligna, incurante del crescente malcontento popolare. Cattura quindi i più altolocati ministri del potere, li priva della propria coscienza e li tramuta in ebeti marionette al suo servizio. Solo l’astuzia e la dolcezza di Dorothy, già meritevoli di aver sconfitto la magia nera delle streghe, dunque, sembrano essere la loro unica ancora di salvezza. Gli sceneggiatori Adam Balsam e Randi Barnes (Imagination Movers), scegliendo di realizzare un sequel simpatico e moderno per l’originale Mago di Oz di Fleming, hanno trasformato la pittoresca e graziosa protagonista in una bambina moderna e alla moda che sembra aver dimenticato gli antichi valori (e affetti). Aiutata da personaggi eccentrici e sfacciati, infatti, Dorothy diviene una macchietta relegata sullo sfondo che, lontana da sfaccettature fantasy e surreali, sfoggia discorsi piatti e monocordi e si barcamena tra situazioni quotidiane e popolari. Con un’animazione abbozzata e spoglia e canzoni estremamente semplici e infantili, Il magico mondo di Oz si rivela una pellicola scarna ed elementare che chiede al pubblico più giovane di simpatizzare con le tragicomiche avventure dei protagonisti.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder